20 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 20 Ottobre 2020 alle 21:48:32

Calcio News Sport

Riflettori su Van Ransbeeck

Il centrocampista belga verso il Taranto

Kenneth Van Ransbeeck
Kenneth Van Ransbeeck

Kenneth Van Ransbeeck lascia il Rimini e si avvicina al Taranto. Il centrocampista belga ha firmato la rescissione del contratto con i riminesi e sarebbe ad un passo quindi dall’arrivo alla corte del tecnico Panarelli.

Nelle ultime ore si registra un interesse per il giocatore anche da parte di Foggia e Nocerina, ma il Taranto sarebbe comunque favorito. Taranto che prova a dare un senso alla seconda parte del campionato: la vetta è distante, l’ambiente è oggettivamente disilluso, ma il club prova a fare quadrato con un video nel quale si rilanciano le ambizioni. L’obiettivo rimane quello della promozione, anche se la prima parte del torneo ha dato torto alla scelte del club. “Comincia un nuovo campionato” è il leit-motiv della società, anche se la classifica resta pesante, per il Taranto. I rossoblù, nell’ultima uscita, hanno avuto ragione della Fidelis Andria allo stadio Degli Ulivi: un match tra deluse, deciso da un gol di Stefano D’Agostino. In classifica – aspettando che si definisca il caso Kosnis/Cerignola – la formazione allenata da mister Panarelli è a ridosso della zona playoff. In vetta, a quota 37, viaggiano insieme il Bitonto ed il Foggia; a 33 c’è il Sorrento, a 30 il Fasano, a 29 il Casarano.

La compagine salentina, nella seconda parte del torneo, potrà contare sull’ormai ex rossoblù Ciro Favetta. L’attaccante classe 1994 lascia il Taranto con all’attivo 64 presenze e 25 reti in campionato alla sua terza stagione in riva allo Ionio. Il suo ultimo ricordo non è felice: il rigore sbagliato contro il Cerignola, poi ribadito in rete da Benvenga, mentre – parlando i rigori – ne ha parato uno l’ex Mario Giappone, appena andato via da Taranto. Taranto che, con il Cerignola, ha 28 punti (vicenda Kosnic permettendo). Resta da capire cosa il prossimo futuro riserverà alla compagine tarantina nell’ottica di un campionato in cui il ritardo dalle due battistrada pare importante. C’è poco ottimismo nella tifoseria, che sicuramente aveva aspettative molto diverse per questo torneo. Ma il Taranto cerca di sovvertire i pronostici e vuole candidarsi per la vittoria finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche