Calcio News Sport

Sossio, una vita al massimo

Aruta e Taranto: il “Re Leone” si è raccontanto alla Gazzetta dello Sport ed al Corriere

Sossio Aruta e la sua compagna, la tarantina Ursula Bennardo
Sossio Aruta e la sua compagna, la tarantina Ursula Bennardo

Una vita al mas­simo. Sul filo del fuorigioco. Sempre. Anche oggi che, a Ta­ranto, “lavora in un supermerca­to dove scarica le cassette della frutta” come ha scritto di lui il Corriere della Sera. Del resto, non si diventa ‘Re Leone’ – il soprannome che lo accompagna da sempre – per caso.

Sossio Aruta si è raccontato in una intervista alla Gazzetta del­lo Sport, ripresa anche dal Cor­riere e dal portale goal.com.

A due tra i più importanti quo­tidiani italiani Aruta ha offer­to un’immagine di sè per certi versi diversa dal personaggio da reality visto l’ultima volta al Grande Fratello edizione vip. “Oggi vive a Taranto e lavora in un supermercato dove scari­ca le cassette della frutta. «Appena finirà l’emergenza tornerò al mio posto di lavoro, non mi vergogno affatto». In carriera ha guadagnato parecchio ma ha speso altrettanto. «Nelle stagio­ni al top, anche più di 150 mi­lioni di lire a stagione. Da sin­gle ho condotto una vita agiata, non mi sono negato nulla, mac­chine, serate, locali, regali, fi­danzate»” è la sintesi di quanto riportato sul giornale di via Sol­ferino, mentre sulla rosea sono ricordate le imprese sportive di un calciatore capace di arrivare in serie B e di essere protago­nista in piazze come Benevento, Pescara, Ascoli e Taranto.

In rossoblù, con Caputo e Ci­priani, costituiva un tridente che fu capace di portare la for­mazione allenata da Ivo Iaconi allo scudetto Dilettanti.

A Taranto vive ora una nuova vita con la sua compagna, Ur­sula Bennardo; una second life intrecciata con la tv, da “Cam­pioni – Il Sogno”, nel 2005, a “Uomini e Donne”, “Tempta­tion Island”, “Grande Fratello”, concedendosi d i calcare a nco­ra i campi da gioco, a 49 anni e con un bottino complessivo di 350 gol, in Prima categoria pugliese (e dopo essere passato anche da Grottaglie).

«Un mix di Pippo Inzaghi, perchè giocavo sempre sul filo del fuorigioco e Batistuta, in area non perdono» si descrive il “Re”, che punta all’Isola dei Famosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche