14 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Giugno 2021 alle 08:14:58

News Sport Volley

Prisma, la squadra per la sfida

Il nuovo organigramma del sodalizio che si prepara al campionato di serie A2

Prisma
Prisma

In vista del pros­simo Campionato di Pallavo­lo Serie A2 Maschile Credem Banca, la Prisma Taranto Volley ha costruito un organigramma Societario di notevole spessore sportivo, professionale ed uma­no. Ad affiancare il Presidente Tonio Bongiovanni ci saranno figure storiche e nuove collabo­razioni: Elisabetta Zelatore in qualità di vice Presidente, Anto­nio Laforgia nel ruolo di diret­tore generale, il noto avv. Raffa­ele di Ponzio, quale consigliere d’amministrazione e lo stimato ed apprezzato dott. Mario Taga­relli, in qualità di responsabile dell’area economico-fiscale del club.

La società potrà avvalersi della preziosa collaborazione di Ste­fano De Luca, ex Presidente del­la Fipav Taranto, che ricoprirà la carica di Segretario Generale del club: ad affiancarlo, negli in­carichi di Segreteria, ci saranno Felice Pagano – responsabile –, Vittorio Pagano, Vincenzo Franciosa e Francesco Chiara­dia, collaboratori storici della società.

L’area marketing si avvarrà della figura professionale di Umberto Boschi, stimato esperto nel set­tore pubblicitario.

Il comparto legato alle pubbli­che relazioni sarà curato da un gruppo di lavoro composto da Francesco Ripa, Giuseppe Bon­giovanni, Virgilio Pantile e Al­fredo D’Angiulli: personalità già con consolidata esperienza nel mondo del volley e delle attività sociali, che hanno messo la loro esperienza a disposizione del so­dalizio ionico.

Preziosa anche la collaborazione di Ciro Spagnulo, che si occupe­rà insieme a Carmelo Sindaco e Gaetano Tortorella del comparto logistico: costoro, per tanti anni, hanno svolto un lavoro prezioso e silenzioso a favore delle squa­dre di Pallavolo che si sono av­vicendate in terra tarantina. A tutti i componenti societari il presidente Tonio Bongiovanni augura buon lavoro nella con­vinzione che i valori condivisi dello sport e della eticità dello stesso possano rappresentare – attraverso la quotidiana azione di tutta la struttura Societaria – un positivo esempio per tutti gli sportivi della città di Taranto, del territorio ionico e per l’intera comunità, si legge in una nota.

La campagna acquisti della Pri­sma Taranto si è chiusa con Mar­cello Di Felice: l’opposto, 199 cm di altezza, è l’ultimo tassello del club ionico che si appresta a disputare il campionato di Serie A2 Maschile Credem Banca.

Nato il 10/05/1993, l’atleta nati­vo di Sant’Omero inizia il suo percorso pallavolistico nella stagione 2009/10 quando, con la RPA Perugia, da palleggiatore, disputa il campionato di Serie C, dopo aver militato anche nel­le giovanili del club. Il trasfe­rimento a Catania, in Serie D, permette al giocatore abruzzese di effettuare il primo salto in B2, categoria in cui milita vestendo le maglie di Lauria e Vibo Va­lentia, per poi approdare in B1 col Tuscania Volley. Nel cam­pionato 2014/15, col club laziale, conquista la promozione in Se­rie A2, disputando il suo primo anno da opposto grazie alle in­tuizioni dei tecnici Paolo Tofoli e Fabrizio Grezio. L’esperienza nella seconda categoria dura, però, solo un anno: Di Felice si trasferisce, nel 2015/16, prima a Cosenza, poi ad Oriveto. Nelle ultime stagioni, milita con Ot­taviano (2016-2018) e Tricase, prima del trasferimento a Civi­ta Castellana, dove ha disputato l’ultimo campionato.

«La squadra è formata per am­bire a qualcosa di importante: è stato creato un roster di alto livello e che punterà alla vitto­ria del campionato. Volevo con­cedermi, anche, un’opportunità che non sono riuscito a conce­dermi negli ultimi anni – affer­ma il neo acquisto della Prisma Volley-. Disputare un campio­nato di Serie A2, da protagoni­sti, non capita tutti i giorni: per questo motivo devo ringraziare anche i presidenti Bongiovanni e Zelatore perché hanno creduto in me».

Dopo ben sei stagioni, Di Feli­ce tornerà a disputare il torneo di Serie A2: «Mi aspetto un bel campionato: anche le altre squa­dre stanno costruendo dei roster importanti. Ho constatato che la società è molto ambiziosa: ab­biamo tutte le carte in regola per poterci togliere delle belle sod­disfazioni. Avrò la possibilità di allenarmi con giocatori stra­tosferici come Parodi, Coscione e Padura Diaz: uno stimolo in più per dare il massimo in ogni allenamento. Ho un’occasione importante: li ho sempre visti dagli spalti del palazzetto ma, ora, avrò modo di confrontarmi e fare tesoro dei loro consigli per poter crescere ancora. Sono molto carico e motivato per que­sta nuova avventura, non vedo l’ora di cominciare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche