x

x

Bravo Coni 2013, i nomi di tutti i premiati

Tornano i premi Bravo Coni. Stasera, alle 18, la cerimonia di consegna dei prestigiosi riconoscimenti. Di seguito l’elenco dei premiati e le motivazioni

Elio Sannicandro
E’ dal 2001 che è il Presidente del CONI Puglia, dal 2004 invece assessore allo sport del Comune di Bari. Un pilastro dello sport per la nostra regione che ha raccolto sfide importanti per la promozione sportiva a tutti i livelli. A lui va il grosso merito di aver “ricostruito” il CONI di Taranto, dopo un periodo difficile.

Franco Sebastio
Procuratore della Repubblica nella sua città, è un esponente di spicco della società civile. Un uomo stimato da tutti per le sue “battaglie” in favore della legalità ed impegnato in prima persona – e da sempre – nelle questioni ambientali. In  questa sede, oltre che sottolineare le sue qualità ed i risultati raggiunti, ci preme evidenziare il suo amore per lo sport, la sua straordinaria passione per la racchetta da tennis.

Francesco Toscano
Figura di rilievo del CONI – Comitato Regionale Puglia, di cui è Segretario.

Nicola Arcuri
Il tiro a volo è una passione che si porta dietro da anni. Diventa arbitro regionale nel 2006, nel 2010 si perfeziona nella gestione tecnica, tanto da diventare responsabile regionale per la specialità dello “skeet”. Come atleta del Circolo Ilva colleziona podi regionali e nazionali.

Atletica Don Milani Mottola
Una fucina di talenti, fondata da Tommaso Gentile, che negli anni continua a collezionare titoli individuali e societari, a sfornare atleti ed atlete che si pongono all’attenzione nazionale ed internazionale.

Luca Augenti
Vice Presidente dell’ASD Tritons Taranto. Rappresenta una realtà – quella del baseball e del softball – in grande crescita sul territorio ionico.

Marina Baso
E’ la veterana del Gruppo Sportivo Delfino, società tarantina che da anni garantisce pari opportunità agli atleti diversamente abili.

Elio Biondi
Da anni al servizio dello sport locale, attraverso l’impegno nella FIGC di Taranto, di cui è Vice Delegato.

Pietro Giovanni Caldarulo
Grazie alla sua determinazione e alla passione sportiva è divenuto nel tempo un punto fermo del CSI Taranto (ente di promozione sportiva da sempre vicino al mondo cattolico) e del Gruppo Sportivo Invicta.

Maurizio Carrieri
Ha iniziato ad avvicinarsi al mondo degli scacchi a 13 anni, poi si è fatto travolgere dalla passione per uno sport che fa della concentrazione la sua arma migliore.

Giuseppe D’Elia
L’amore per la palla ovale risale ai tempi dell’università, dove militava nel Cus Siena. Da quel momento in poi è stato un crescendo, con la lunga militanza (anche come capitano) nell’Amatori Rugby Taranto.

Alessandro Erario
Il suo grosso merito è l’aver conquistato – con grande impegno – notevoli risultati nel tiro con l’arco. E’ tra i migliori 50 atleti italiani.

Marcello Fanelli
Da oltre trent’anni dirige gare di pallavolo.

Giuseppe Gentile
Tra i giovani più interessanti del movimento CSEN, dinamico ente di promozione sportiva territoriale.

Luigi Gortan
Si è iscritto alla Federazione Italiana Bridge solo nel 2011, ma sin da subito si è applicato – con metodo e tanto impegno – sommando esperienze utili per la sua crescita.

Salvatore Grasso
L’amore per il nuoto e la pallanuoto. Ha iniziato a nuotare nella piscina della Villa Peripato con la Libertas. Nella sua storia c’è anche una finale nazionale a Napoli.

Gianmarco Greco
La sua casa è la piscina. Classe ’98, è atleta del Mediterraneo Sport con cui ha collezionato numerosi successi nelle diverse competizioni di nuoto.

Piero Grimaldi
Nel suo passato c’è il ciclismo (con gare e gran fondo) ed il podismo (40 le maratone concluse ed altrettante mezze maratone), ma dal 2012 il suo primo interesse si chiama triathlon.

Fabrizio Laterza
Punto di forza dell’ASD Speedy Gonzales, di San Giorgio Jonico, si cimenta nella specialità del pattinaggio corsa.

ASD Lido Gandoli Beach Tennis
Nasce nel 1997 grazie all’intuito di Mauro Alessano, convinto che si potesse portare in riva allo Ionio il modello sportivo delle grandi realtà del beach-tennis della Riviera romagnola. Non ha solo vinto la scommessa, ma è andato oltre: Taranto è diventata il fulcro di questo movimento in Puglia e non solo.

Carmen Locorotondo
Un’altra atleta del Gruppo Sportivo Delfino che merita la vetrina.

Veronica Luccarelli
Le sue coetanee trascorrono il tempo libero in modo diverso. Lei, invece, ha una smisurata passione per l’equitazione. Nell’anno sportivo in corso – nell’ambito di manifestazioni nazionali – ha vinto ben 14 gare, ed in 55 occasioni è riuscita ad arrivare seconda.

Greta Maggio
Un’altra giovanissima. Ha iniziato a praticare lo sport della canoa pochi giorni prima dell’esordio in una gara, dimostrando da subito il suo valore. Un talento.

Raffaele Mancini
Ancora un giovanissimo sportivo. E’ salito in canoa, per la prima volta, a soli 3 mesi, ancor prima di iniziare a camminare. E a soli 10 anni vanta già un’esperienza notevole.

Vito Minei
Ha portato con sé tutto quello che c’era da prendere a livello nazionale. Un 2013 da incorniciare. Al suo secondo anno nella categoria “juniores”, l’atleta della Don Milani Mottola ha concluso da imbattuto la stagione conquistando tutti i titoli in palio della categoria.

Giannandrea Mineo
Quest’anno si è laureato Campione italiano “junior” di pugilato per la categoria dei 75kg.

Equipaggio Oondabuena (Francesco Palazzo e Raffaello Perrini)
L’equipaggio passato a regatare sul doppio olimpico “470” proprio quest’anno, si è messo in evidenza nella classe giovanile “420”.
Okinawa Karate (Angelo Di Bari, Carmine Silvestri, Giuseppe Dionisio) Una squadra in tutti i sensi, che ha saputo dare un senso ai sacrifici durante gli allenamenti.

Thomas Passarin
Oltre trent’anni di karate.

Federico Pizzini
Protagonista nel badminton, uno sport che a Taranto sta mettendo radici con un grande lavoro promozionale nelle scuole e non solo.

Giuseppe Porzio
Un altro “pezzo da novanta” della FIGC di Taranto. Che ci mette passione nel suo lavoro da volontario.

Cosimo Santarcangelo
Preparatore fisico dal palmares eccellente, sul doppio fronte atletica leggera-pallacanestro, dalle indubbie capacità tecniche.

Giovanni Scialpi
Rappresenta una disciplina sportiva che in terra ionica e, nel territorio regionale, sta raggiungendo uno sviluppo incredibile, sulla falsariga dei “numeri” nazionali. Atleta del Centro Sportivo Taekwondo Massafra.

Marco Sconfienza
E’ il Presidente (nonchè docente) dell’ASD “La Rosa dei Venti” di Martina Franca – affiliata all’ente di promozione sportiva AICS territoriale – che risulta essere la prima in Italia per lo sviluppo e la diffusione dello yoga.

Gianluca Semitaio
Il suo grande risultato? Aver fatto conoscere la ginnastica artistica e ritmica sul territorio ionico, attraverso il ruolo di Delegato Provinciale della Federazione di Taranto.

Marco Traversa
Velista tarantino che dà lustro alla sua città nelle acque nazionali ed internazionali. Il suo ultimo risultato l’ha raggiunto recentemente, alla prestigiosa “Coppa dei Campioni” nelle acque di Gaeta – regatando nella classe olimpica “laser standard”: per lui il primo posto tra gli “under 19”.

Le “Stelle al merito sportivo” sono state istituite dal CONI Nazionale per premiare personalità sportive e/o società sportive che con opere di segnalato impegno ed in positività d’intenti abbiano lungamente servito lo sport particolarmente meritevoli per la specifica attività prestata nel campo sportivo.

A stabilirne l’ottenimento è una Commissione che stabilisce alcuni parametri, anche in virtù delle stelle assegnate.
In questa occasione saranno consegnate due stelle al merito sportivo:
Giuseppe Di Raimondo – stella d’argento

A.S.D. Tiro a Volo Circolo Ilva – stella di bronzo

Quattro infine i riconoscimenti allo staff tecnico del Coni: Massimo Donadei, Roberto Conversano, Achille Tuzzi, Michele Zittucro.