x

x

Cento chilometri di corsa, “E’ la tenacia di un Agente”

L’agente di Polizia Locale di Massafra, Marino Palmisano, ha partecipato alla maratona del “Passatore”, una delle più conosciute al mondo, giunta alla sua 42^ edizione, che ha avuto luogo lo scorso fine settimana. La corsa, una cento chilometri partita da piazza della Signoria in Firenze con arrivo a Faenza e valevole per il campionato italiano di specialità, ha visto la partecipazione di 2.250 podisti. Lo rende noto un comunicato diffuso dal Comune di Massafra.

Il “Passatore”, tra le ultramaratone di caratura internazionale, è quella di maggior prestigio poiché rappresenta l’importante tradizione di promozione sportivo-ambientale e di relazione tra i popoli. L’edizione 2014 è stata vinta, per la nona volta consecutiva, dal romano Calcaterra con il tempo di 7 ore e 5 minuti.

L’agente Palmisano, con il tempo di 12 ore e 18 minuti, si è piazzato al 555° posto su 1738 giunti al traguardo. Il comandante della Polizia Locale, Ten. Col. Antonio Modugno, nel rivolgersi al suo agente esprime felicitazioni per l’ottimo piazzamento e soprattutto per aver portato a termine la missione sportiva prefissata.

«Tali attività – afferma il comandante Modugno – pur apparendo distanti dal ruolo della Polizia Locale, sono invece molto vicine, poiché rafforzano il rapporto cittadino-territorio, incrementandone la socializzazione e l’allenamento fisico e mentale. Inoltre Palmisano, tagliando questo traguardo, ha dimostrato la tenacia e la volontà insita in un agente di Polizia Locale. Queste iniziative si coniugano con una nuova impostazione del “Servizio di Polizia”, basato sulla “dinamicità”, piuttosto che sull’idea statica e rigida dell’agente che “sanziona”».