Altri Sport

La grande boxe al Palamazzola

La Quero-Chiloiro ha presentato il 14^ trofeo Città di Taranto. Tutto pronto per la sfida di sabato tra Italia e Slovacchia


La grande boxe al 14o trofeo Città di Taranto. Il capoluogo ionico, per un giorno, si trasformerà nella capitale internazionale della boxe.

Sabato, dalle ore 20, si terrà l’incontro dilettantistico tra Italia e Slovacchia, valido come 14o trofeo “Città di Taranto”. Lo scenario è il PalaMazzola, ingresso via Venezia, accesso gratuito. L’evento, promosso dalla Quero-Chiloiro, che gode del patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune di Taranto, con la collaborazione di  Federazione Pugilistica Italiana, Coni di Taranto, Uisp Taranto, il Panathlon Club Magna Grecia, è stato presentato stamane alla stampa nel Salone del Comitato Olimpico Provinciale.

Gli otto pugili della Quero-Chiloiro che rappresenteranno la Nazionale azzurra ed i rispettivi avversari della Slovacchia, “costituiscono uno scenario di alto livello della boxe dilettantistica del momento” ha dichiarato alla stampa Cataldo Quero, tecnico della società rossoblù. “L’evento – ha spiegato Quero – è un regalo che la nostra realtà fa alla città tarantina per festeggiare una storica stagione a livello di risultati. I tre scudetti giovanili di Lorusso, Pastore e Magrì; il Guanto d’oro e le affermazioni nella Talent League di Claudio Squeo; il bronzo di Paracolli agli Universitari; le medaglie nel Torneo Azzurrini e nella Coppa Italia giovanile; il più alto numero di tesserati in Italia con 56 atleti; il più alto numero annuale di vittorie della nostra storia pari a 157; costituiscono il prodotto che premia i nostri sacrifici e dimostra i frutti del lavoro finalizzato a far crescere i talenti, che trovano in palestra una ragione di vita”. Appuntamento con lo spettacolo a sabato 20: “Taranto è invitata ad un evento che sportivamente sarà contagioso” assicura Quero.

Intervenuto alla conferenza stampa, il presidente  del Panathlon Club Magna Grecia prof. Giuseppe Candreva, ha elogiato “lo spirito e la cultura sportiva portati avanti dalla famiglia Quero in questi 44 anni di attività. La loro palestra è un punto di riferimento quotidiano per chi ama lo sport, riuscendo a togliere molti ragazzi dalla strada”. Un plauso all’azione svolta come società, a livello regionale e nazionale, da parte del delegato provinciale della Federboxe Nicola Causi: “La Quero-Chiloiro vanta il secondo posto per l’attività organizzata ed i risultati ottenuti nel 2013 a livello nazionale, e garantisce il più alto numeri di riunioni promesse in Puglia”. Messaggi di sostegno, orgoglio ed apprezzamento alla manifestazione internazionale, sono giunti dall’assessore allo Sport del Comune di Taranto Francesco Cosa e dal presidente del Coni jonico Giuseppe Graniglia.

Sono questi gli accoppiamenti dell’incontro interazionale di boxe dilettantistica Italia-Slovacchia, suddivisi per categoria: Elite 75 kg Francesco Castellano (classe 1986, 17 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte) vs Tibor Pocs.

Elite 75 kg Marco Boezio (classe 1991, 12 vittorie, 5 pareggi ed 8 sconfitte) vs Pocs Ludovit. Youth 64 kg Francesco Magrì (classe 1997, 45 vittorie, 7 pareggi e 9 sconfitte) vs Jan Rak. Junior 70 kg Cosimo Attolino (classe 1998, 15 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte) vs Filip Firkal.  Junior 60 kg Christian Morabito (classe 1998, 24 vittorie, 7 pareggi e 6 sconfitte) vs Jakub Trokan. Schoolboy 65 kg Antonio Pastore (classe 2000, 5 vittorie, 1 pareggi e una sconfitta) vs Oliver Firkal. Senior 48 kg Vitalba Tanzarella (classe 1987, 5 vittorie e 3 pareggi) vs Bianka Vojakovicova.  Youth 51 kg Marialaura Spartera (classe 1996, 2 vittorie e 3 pareggi) vs Ema Kurucova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche