Mezza maratona di Taranto: domenica spazio all’atletica

Due anni di attesa senza la Strataranto, a causa dell’emergenza sanitaria, durante la quale non si è potuto rinnovare il tradizionale appuntamento con la gara stracittadina. Un’attesa alla fine però premiata con un evento di straordinaria rilevanza che si terrà domenica 24 con l’ Half Marathon del Mediterraneo che la Podistica Taras ha organizzato per Taranto. Una gara di ottimo livello con atleti provenienti da tutta l’Italia e la partecipazione tra gli altri di alcuni keniani e anche di un’atleta ucraina. Oltre 700 gli iscritti che domenica 24 aprile partiranno dalla rotonda del lungomare di Taranto. Starter d’eccezione, alle ore 9:00, l’ammiraglio Salvatore Vitiello.

La Marina Militare ancora una volta partner attiva di un grande evento sportivo che prevede parte del percorso (21,097 chilometri in tutto)per alcuni chilometri all’interno della nuova Base Navale in Mar Grande. L’evento è stato presentato in conferenza stampa dalla vice presidente della Podistica Taras, Claudia Funiati e dal dirigente, presidente onorario e fondatore Salvatore Lomartire. Presenti anche il presidente del sodalizio sportivo Francesco Buzzacchino, il delegato provinciale del Coni Michelangelo Giusti, il Presidente del Comitato Provinciale Fidal Luciano Ciussi, il responsabile della Protezione civile del comune di Taranto, Alessandro Basta, il Capitano di Fregata Emanuele Scalone, il responsabile Marketing Vincenzo De Benedetto. Oltre ad altri dirigenti della Podistica, atleti e rappresentanti della stampa. I 21,097 chilometri della mezza maratona consentiranno agli atleti di ammirare la città e apprezzarne le bellezze paesaggistiche. Si parte dalla Rotonda per dirigersi verso piazza Ebalia da dove poi si raggiungerà via D’ Aquino. Attraversato il ponte girevole si attraverserà la città vecchia e se ne percorrerà l’intero periplo, ponte di pietra compreso, per ritornare sulla Rotonda.

Da qui si raggiungerà la Base Navale all’interno della quale ci correrà con lo sfondo delle navi ormeggiate. Quindi ancora un tratto in direzione San Vito e arrivo alla Rotonda. Durante la gara ci saranno interruzioni del traffico. L’area più interessata è quella della città vecchia che sarà però riaperta prevedibilmente entro un’ora dall’avvio gara. Sicuramente qualche piccolo disagio che però è compensato dalla rilevanza di un evento sportivo che anticipa ciò che si ripeterà nel 2026 con i Giochi del Mediterraneo. Ampia la adesione degli sponsor, tutti locali; un importante segnale di crescita e di partecipazione, soprattutto in un momento difficile per l’economia. Lo sport, come è stato riba-dito in conferenza stampa è cultura, unisce, ma crea anche opportunità, tant’è che si parla sempre di più di turismo sportivo. Perché “solo” la mezza maratona? La Strataranto è sempre stata una gara aperta a tutti e non solo ai tesserati Fidal, con la classica corsa da 10 km. Purtroppo l’emergenza Covid non è del tutto cessata e pertanto si è dovuto limitare la presenza di atleti ed escludere i “liberi”. L’auspicio è quello di ritornare alla più ampia partecipazione con l’edizione numero 45. Appuntamento quindi domenica 24 aprile sulla rotonda, start ore 9:00.

Nuovo ds del Taranto, tutto ancora da decidere

Nel labirinto delle ricerche e delle decisioni. E’ trascorso un mese dall’epilogo del campionato regolare, caratterizzato dal conseguimento della salvezza aritmetica, ed il Taranto continua a trovare ostacoli e pause nelle trattative per l’ingaggio del nuovo direttore sportivo: quel vantaggio cronologico accumulato sulla tabella di marcia della riorganizzazione ai vertici societari, al cospetto di altre […]

Taranto, il “giallo” del nuovo ds

Surreale ed enigmatica. La ricerca e, soprattutto, l’ingaggio del nuovo direttore sportivo da parte del Taranto vivono una situazione di stallo che, a sua volta, ha già compromesso quel vantaggio cronologico sulla tabella di marcia della riorganizzazione societaria, resa necessaria dopo il prematuro licenziamento di Francesco Montervino nell’epilogo del campionato regolare, suggellato dalla salvezza diretta […]

Aquathlon dei Due Mari, a luglio l’atteso evento

“Ci sono tanti posti in cui si possono disputare le gare, poi ci sono location uniche come Taranto”. Così Riccardo Giubilei, presidente della Federazione Italiana Triathlon (Fitri), ha presentato il Campionato Nazionale di Aquatlon che si svolgerà a Taranto i prossimi 2 e 3 luglio. L’incontro con i giornalisti si è tenuto al Castello Aragonese. […]

Taranto, dilemma direttore sportivo: Pellegrino non ha ancora deciso

Dall’effetto sorpresa all’attesa trepidante, sino ad un’enigmatica fase di stallo. La settimana che sarebbe dovuta essere decisiva ai fini dell’ingaggio del nuovo direttore sportivo del Taranto, personificato in Maurizio Pellegrino, volge al termine in maniera ermetica. I negoziati fra il sodalizio rossoblu e l’ex responsabile dell’area sportiva del Catania erano concreti e soprattutto avviati, sotto […]