x

x

«La Formula 1 saprà ripartire»

L'Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi

«Aspettiamo con ansia questo inizio di campio­nato che sicuramente ci sarà». Guarda avanti e vuole pensa­re in maniera positiva Antonio Giovinazzi.

Il pilota martinese di Formula 1, in forza al team Alfa Romeo, è stato intervistato da RaiSport, intervista poi ripresa anche dal sito sportal.it: «La Formula 1 è rischio, adrenalina, a partire da quando sali in macchina, dal rumore del motore. Tutto ciò nel virtuale non c’è» ha dichiarato Giovinazzi.

Il 25enne martinese, ricorda Sportal, ha poi raccontato quan­to successo in Australia, con la gara annullata a meno di 48 ore dal via: «Il venerdì mattina, quando mi sono svegliato, ho controllato il telefono e ho visto tantissimi messaggi e ho capi­to che c’era qualcosa che non andava. In quell’istante credo sia stata la scelta migliore, an­che quella più sicura». Correre a porte chiuse, senza i tifosi? «Non sarebbe l’ideale ma, per esempio, un podio senza pub­blico sarebbe sempre un podio in Formula 1. Ricordo, come se fosse ieri, il Gran Premio di Monza, dove ho sentito davvero il massimo supporto dei tifosi italiani ed è stata una delle cose più belle, una carica in più per affrontare quel week-end».