Un colpo di spessore, che sia funzionale alla squadra che ha in mente Enzo Maiuri e che, nel contempo, sia un ‘segnale’ alla piazza. E’ al lavoro il direttore sportivo rossoblu Alessadro De Solda. Domani la presentazione allo stadio Erasmo Iacovone per tecnico e ds. Non ci sarà Gianluca Paparesta; l’ex arbitro è impegnato con l’esame da direttore sportivo. Ieri sera ha comunque incontrato, a Roma, il presidente del Taranto Fabrizio Nardoni, e si è parlato del progetto “serie B in due anni” che per l’attuale assessore al marketing territoriale del Comune di Bari è condizione necessaria per un suo ingresso nel calcio rossoblu.

«Intanto, lavoriamo sulle conferme di alcuni giocatori impotanti, poi cercheremo giovani di talento, fondamentali per la D, e poi completeremo con qualche innesto» è la road map tracciata dal direttore sportivo originario di Brindisi, che ha aggiunto: «Faremo qualcosa di buono in questa finestra di mercato, la società vuole fare bene e i programmi sul tavolo sono convincenti». Due i nomi che sono girati con insistenza in questi ultimi giorni, quelli degli attaccanti Andrea Soncin dell’Ascoli e Ciro Ginestra della Salernitana, mentre in città si vede spesso il difensore Migliaccio, ex capitano rossoblu. Ad ogni buon conto, sono soltanto le prime battute di un calciomercato che si annuncia ‘intenso’ per il sodalizio guidato da Nardoni. La prossima settimana, poi, potrebbero essere definite le competenze per quanto concerne il settore giovanile. La Fondazione Taras si è proposta, e potrebbe essere affiancata da una figura molto stimata come quella di Sergio Mezzina.

G.D.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche