11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 15:46:20

Archivio Sport

Taranto, nuovo test contro la Vibonese


A due giorni dal termine delle tre settimane di ritiro in terra silana, il mercato in entrata del Taranto sembra ormai completato, stanti gli innesti del portiere Riccardo Marani, per il quale manca solo il nulla osta per poterlo tesserare e del franco congolese Muwana. Restano da ingaggiare due esterni alti di centrocampo under e quindi il mosaico a disposizione di Enzo Maiuri sarà completo, sebbene, parola di Alessandro De Solda, non sono esclusi ulteriori innesti di over in fase avanzata.

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto” ha detto “e nell’amichevole di ieri contro i disoccupati calabresi (15-0 il finale, ndr) si è vista un’ottima manovra collettiva. Dobbiamo ancora decidere sul tesseramento del croato Curic e sarà fondamentale la partita di domani contro la Vibonese, test sicuramente più probante”.


Tozzi Borsoi, Balestrieri ed Improta sono ancora possibili?
“Non c’è da escludere nulla, sono tutte ipotesi in piedi e parliamo di elementi in grado di fare la differenza con l’aggiunta di una certa esperienza acquisita anche nei professionisti. Quindi rimangono valutazioni che faremo nei prossimi giorni, visto che riprenderemo ad allenarci alla vigilia di Ferragosto ed avremo un’altra settimana di tempo prima dell’esordio in coppa Italia previsto per domenica 25”.

Marani sarà il titolare?
“Lo abbiamo preso proprio per questo, sapendo della sua esperienza in categoria. E’ un ottimo portiere, è perno della rappresentativa di serie D, quindi ora non resta che tesserarlo e quindi esordirà in coppa dal primo minuto”.

Tre settimane di lavoro in terra calabrese, bilancio positivo? 
“Molto positivo e siamo soddisfatti del lavoro svolto, il gruppo ha lavorato bene ed ha manifestato grandissima professionalità, questo è molto importante. Abbiamo puntellato la rosa cammin facendo, questo è vero, però è altrettanto tale il fatto che i nuovi si sono immediatamente amalgamati con gli altri. Sono cose che fanno ovviamente enorme piacere, dobbiamo ora completare la rosa perché i ricambi, essendo tanti gli impegni, sono sempre importanti”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche