20 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Giugno 2021 alle 07:42:14

Archivio Sport

De Solda annuncia: “Fatta per Ciarcià”


TARANTO – Alessandro De Solda, direttore sportivo iperattivo, prosegue alacremente il suo lavoro alla ricerca dei tre esterni, due Under ed un Over, per completare il mosaico a disposizione di Enzo Maiuri, con lo stesso tecnico che domenica, subito dopo l’esordio ufficiale in coppa Italia, aveva palesato il problema. Fabio Orlando, Francesco Vivacqua e Giampaolo Ciarcià sono i tre nomi nell’agenda dell’uomo di Brindisi, col primo che è anche oggetto del desiderio dell’ambizioso Matera, mentre il secondo è in standby con la Lazio che lo ha tenuto al momento nell’organico della Primavera campione d’Italia, col terzo invece, classe 1980 e con trascorsi anche in B, che potrebbe a breve essere ufficializzato.

“Sono tre nomi che seguiamo – ha spiegato De Solda – anche se con Orlando c’è la concorrenza del Matera che gli ha inoltrato una buona offerta (classe 1993, ndr) e con Vivacqua c’è da capire cosa vuole fare la società capitolina che al momento l’ha inserito nel gruppo della Primavera e potrebbe anche contrattualizzarlo. Su Ciarcià i presupposti ci sono per chiudere l’affare, ha 33 anni ed è un elemento in grado di fare la differenza in categoria, ha anche esperienza in serie B con Crotone e Salernitana oltre a molti anni proficui in C1 e C2”.

Secondo lei per domenica la campagna acquisti potrebbe essere chiusa?
“Credo di si, entro un paio di giorni conto di sistemare queste tre caselle mancanti. Sono per natura una persona di parola ed amo mantenere quanto dico, non mi piace promettere mari e monti senza poi confermare quanto ho dichiarato. Sinora abbiamo lavorato bene nel mercato in entrata, i fatti parlano chiaro mi sembra, domenica abbiamo visto come l’apporto di Clemente, Ancora, Carloto e Balistreri si è dimostrato ottimo, tangibile segno che quando si opera con attenzione si ottengono sempre ottimi risultati”.

Oggi intanto riprende la preparazione, da valutare Gianfilippo Pulci, uscito anzitempo per una botta al ginocchio e che si sottoporrà a risonanza magnetica e quindi Claudio Miale, dolorante alla scapola destra ed Emanuele Marchitelli, reduce da una botta al torace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche