Archivio Sport

Us Open, la sfida mondiale di Roby


Una sfida mondiale a tutto campo: doppio e singolo, obiettivo gli Us Open, e l’ingresso nella “top ten”. Roberta Vinci, la campionessa tarantina di tennis, si giocherà proprio con l’altra “stella” pugliese del tennis, Flavia Pennetta, un pezzo importante della sin qui prestigiosa carriera: l’accesso alle semifinali nel prestigioso torneo di New York.

Per il secondo anno consecutivo, dunque, gli Us Open avranno una semifinalista italiana.

E’ questo – dopo l’exploit della Vinci nel derby azzurro contro Camilla Giorgi – il responso del labour day americano, che diventa una nostra festa quando Flavia Pennetta chiude il match point contro Simona Halep e ci regala il secondo quarto di finale Slam azzurro nella storia del nostro tennis. La brindisina ha battuto la rumena per 62 76(3), al termine di una partita per lunghi tratti dominata, ma che la rimonta della Halep e oltre quattro ore e mezza di pausa per pioggia stavano trasformando in un incubo. Flavia è stata strepitosa al rientro in campo, e ora si può festeggiare un altro Slam storico: Roberta Vinci, che ha sconfitto Camila Giorgi nell’ottavo di finale tutto italiano che aveva aperto la giornata, sarà la contendente della Pennetta di un posto in semifinale. 

L’impresa di Flavia – Dopo un’ora e 29 minuti di match e più di 6 ore di stress emotivo, Flavia è riuscita a chiudere un match che avrebbe potuto complicarsi moltissimo se la rumena avesse trasformato il set point sul 5-4 40-30 del secondo set. Flavia aveva appena smarrito un vantaggio di 4-2 nel secondo set, dopo aver dominato il primo. La Halep, firmando un parziale di tre giochi a zero e portandosi a set point, aveva messo la Pennetta con le spalle al muro.

Qui, alle 12.20, è giunta la pioggia, che ha fermato il gioco fino a quasi le 17 newyorkesi, le 23 in Italia. Al rientro sul Louis Armstrong, Flavia ha trovato tre punti consecutivi, tornando immediatamente in parità. Ha perso il turno di servizio successivo con due brutti errori, ma ha rimediato con un turno di risposta strepitoso, portando l’incontro al tiebreak con una saetta di diritto lungo linea. Il gioco decisivo è stato il suo capolavoro: ordinata e implacabile, Flavia ha vinto 6 punti consecutivi dallo 0-1 al 6-1. I primi due match point se ne sono andati, il terzo ha girato un’altra pagina di storia del nostro tennis. Saranno Flavia e Roberta a scriverla, domani, mercoledì 4 settembre, alle 17.

Oggi l’antipasto nel doppio: alle 18,30 in campo Roberta Vinci e Sara Errani contro Flavia Pennetta e la spagnola Anabel Medina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche