05 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 05 Agosto 2021 alle 04:52:00

Archivio Sport

Taranto, caccia al “colpo”. Arma nel mirino

TARANTO – Davide Dionigi chiama, Valentino Angeloni risponde. O, almeno, ci prova. “Rachid Arma? E’ un giocatore che farebbe davvero molto comodo a qualsiasi squadra” fu la risposta, esplicita, alla domanda sul forte attaccante marocchino della Spal, nel dopo-partita della gara giocata dai rossoblu in Emilia contro la formazione biancazzurra. Lo scaltro consulente di mercato di via Martellotta ha colto il suggerimento del mister ed ha lanciato l’assalto alla forte punta nordafricana.

L’operazione, però, non è facile. Rachid Arma, con undici reti in diciannove giornate, è oggi oltre al capocannoniere del girone A della Prima Divisione anche uno degli elementi universalmente considerati più forti della Lega Pro. Un tesoro, per la Spal, tanto dal punto di vista sportivo quanto economico, perchè il giocatore ‘vale’ anche a livello di possibile cessione. Sull’altro piatto della bilancia, c’è l’ingaggio importante del giocatore, che per una squadra in difficoltà economica come quella ferrarese è un peso di non poco conto. Resta calda anche la trattativa per l’attaccante Filippo Falco, tarantino del Pavia, prossimo avversario del Taranto. Partita sulla quale sono puntati i riflettori della squadra ionica. E’ la seconda trasferta di fila, dopo quella di Ferrara. I lombardi non potranno contare su Gabriele Puccio, appiedato per tre giornate dal giudice sportivo, e su Giuseppe Statella, centrocampisti, espulsi domenica scorsa durante il match perso in casa con il Sorrento. Ma alla trasferta di Pavia sono rivolti i pensieri anche dei tifosi, oltre che dei calciatori. In modo particolare, sono i fuorisede a puntare tanto sull’appuntamento in Lombardia. L’obiettivo, dopo il tam tam mediatico partito da internet ed andato avanti a suon di sms ed email, è quello di portare mille tarantini “emigrati” al nord sulle tribune dello stadio pavese. Anche in ragione di ciò, si decide in queste ore sulla possibilità di ampliare gli spazi a disposizione dei cuori rossoblu che domenica seguiranno Davide Dionigi ed i suoi ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche