27 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Settembre 2021 alle 20:52:00

Archivio Sport

Rossoblu “ossigeno” dai diritti televisivi

TARANTO – “Stiamo lavorando allo sblocco di queste risorse. E’ necessaria una modifica al decreto Melandri, tra stasera e domani la situazione dovrebbe essere più chiara”. Il direttore generale della Lega Pro, Francesco Ghirelli, non si sbilancia. Ma sulle società della ex Lega di serie C, Taranto incluso, potrebbe cadere una pioggia di denaro che potrebbe raggiungere i 35 milioni di euro. Si tratta di soldi dei diritti televisivi degli ultimi due anni, che potrebbero essere finalmente sbloccati per approdare nelle casse della lega di Firenze, che poi li ‘girerebbe’ ai club.

La ripartizione dei fondi ruota attorno al principio di bacino d’utenza e per una minima parte, il 5%, sul numero di tessere del tifoso sottoscritte. Per la società rossoblu si tratterebbe di una cifra decisamente ‘importante’, e che sarebbe utilissima in questo frangente. All’orizzonte c’è la penalizzazione di due punti per il mancato pagamento, in tempo utile, degli stipendi, il 15 febbraio c’è la nuova scadenza da rispettare per evitare possibili, ulteriori penalizzazioni, ancora più dolorose in ragione del fatto che oggi i ragazzi di Dionigi sono secondi in classifica ad un punto di distanza dalla Ternana: quel punto che fa da zavorra da prima dell’inizio del campionato, eredità del calcioscommesse. Intanto, restano caldissimi i fronti del calciomercato e del campionato. In arrivo due colpi, secondo le indiscrezioni: il Taranto sarebbe vicinissimo a Mendicino e Fiore, chiamati a rinforzare il reparto d’attacco, mentre in uscita c’è Domenico Girardi, la cui prima parte di stagione in riva allo Ionio è stata decisamente non facile. Ma nella testa degli uomini di Dionigi oggi c’è soprattutto la partita di lunedì sera contro il Sorrento, match delicato, ed importantissimo, nella rincorsa alla vetta che vede i rossoblu impegnati nell’appassionante corsa a due con la Ternana. Prosegue bene la prevendita, con lo Iacovone che indosserà il vestito buono. La partita è proprio il posticipo televisivo, con la gara che sarà trasmessa in diretta su Rai Sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche