Archivio Sport

Contrordine: a Viareggio ok ai “fuorisede”


TARANTO – Ritirata l’ordinanza delle polemiche, arriva il ‘visto’ per i tifosi tarantini a Viareggio. Succede di tutto, in un week-end intensissimo per gli amanti dei colori rossoblu. E pensare che c’è ancora una partita da giocare, maltempo permettendo, ovviamente. Il dato è che – sono arrivati i riscontri ufficiali, al momento di andare in stampa – il prefetto di Lucca Giuffrida ha ritirato la contestatissima ordinanza con la quale veniva disposta la “vendita del titolo di accesso ai soli residenti nella provincia di Lucca, incedibilità del titolo, annullamento dei tagliandi eventualmente già venduti in difformità alle predette prescrizioni”.

“L’Associazione Sportiva Taranto Calcio informa i propri sostenitori di essersi attivata presso tutti i possibili canali istituzionali sottoponendo alla loro attenzione la vicenda” era stata la risposta del club ionico, ieri mattina. Ne è seguito un pomeriggio con pochi precedenti, nella storia del calcio non solo tarantino. Al di là delle lettere dei vertici delle istituzioni locali che gridavano all’ingiustizia, è stata clamorosa la decisione del presidente del Viareggio, che si è dimesso in polemica con il provvedimento. La società toscana ha espresso vicinanza a quella ionica. “A seguito di quanto comunicato questa mattina dal Prefetto della Provincia di Lucca dr. Giuffrida e cioè l’ennesima limitazione di acquisto dei biglietti per la partita in programma domenica prossima 5 febbraio allo stadio dei pini Bresciani tra Viareggio e Taranto concessa ai soli residenti in Provincia di Lucca (salvo i possessori della tessera del tifoso) il presidente Stefano Dinelli ha deciso di porgere le proprie dimissioni. Avremmo accolto con piacere tutti i tifosi del Taranto” si legge nella nota di ieri pomeriggio. Quindi, ecco la decisioni di riaprire le porte del Bresciani ai tarantini ‘emigrati’. Sempre ieri pomeriggio, il pullman della squadra rossoblu era stato costretto a tornare indietro, causa avaria e maltempo. Quindi, la decisione di partire in aereo. Decisamente, un fine settimana indimenticabile. Aspettando la partita.

G.D.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche