19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

Archivio Sport

A Como due settori per i tifosi tarantini


TARANTO – La decisione arriva a metà mattinata, dopo un incontro tenutosi in Questura a Como. Sono due i settori destinati ai tifosi tarantini per il match che domenica vedrà i rossoblu impegnati proprio “in riva al lago”: per i tifosi ‘tesserati’ provenienti dalla Puglia sarà riservata la curva ospiti, 200 posti con un biglietto da 13,50 euro più diritti di prevendita; i tarantini fuorisede, residenti cioè lontano dalla Puglia, anche se non in possesso della tessera del tifoso potranno accomodarsi in una tribuna a loro dedicata. Posti: 680.

“Il costo del biglietto sarà lo stesso della curva ospiti” dicono al telefono gli addetti della società lariana. Nei giorni scorsi, la possibilità che il ticket costasse una cosa come 25 euro più prevendita aveva scatenato una piccola sollevazione popolare sui siti internet del tifo ionico. Il calcio d’inizio, domenica, è fissato per le ore 15. Mister Davide Dionigi dovrà fare a meno dello squalificato Guido Di Deo, con Pensalfini candidato alla sostituzione, mentre in attacco sarà disponibile Lucas Chiaretti, reduce da un lungo stop per infortunio. Da vedere, comunque, come verrà ‘reinserito’ nella formazione rossoblu, probabile un utilizzo part time magari a partita in corso, con Rantier, Girardi e Danilo Alessandro confermati nel tridente di partenza. Ma la giornata di oggi, inevitabilmente, è caratterizzata dall’attesa di un ‘chiarimento’ su un fronte sempre d’attualità: quello degli stipendi, con relativi annessi e connessi. In particolare, i cosiddetti diritti d’immagine che il Taranto avrebbe dovuto liquidare ai calciatori prima della gara con il Benevento. Cosa fatta solo in parte. Da qui le nuove tensioni, mantenute sottotraccia ma che, e sarebbe impossibile il contrario, finiscono per condizionare i ragazzi di Dionigi, abile a lavorare anche sull’aspetto psicologico oltre che su quello tattico. Ed è proprio questa l’opera più difficile, ed importante, che vede protagonista il giovane trainer rossoblu. Giovanni Di Meo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche