x

x

Giorgio Roselli. Un “assist” per il Taranto

TARANTO – Giorgio Roselli ha fornito un assist al bacio. Adesso deve essere Davide Dionigi a mettere a segno la rete decisiva. E’ un risultato importantissimo (anche) per il Taranto, lo 0-1 con il quale il Pavia allenato dall’ex centrocampista rossoblu ha espugnato Vercelli. I piemontesi, che in caso di successo potevano scavalcare la ‘banda Dionigi’, restano due punti sotto, mentre domani a Como i rossoblu possono allungare il distacco sulla terza in classifica.

Ovviamente, bisogna guarire dalla fastidiosa ‘pareggite’ che ha portato i tarantini ad inanellare una cosa come sei pareggi consecutivi: un successo in riva al lago permetterebbe di affrontare più serenamente questo scorcio di stagione, caratterizzato anche dal caso stipendi, con i playoff praticamente blindati ed una serie ipoteca sul secondo posto, fondamentale nella rincorsa alla serie B che resta l’obiettivo da raggiungere. Ne sono convinti i calciatori, come del resto anche Dionigi che chiede ai suoi di serrare le fila e preparare al meglio gli ultimi, decisivi impegni. I riflettori sono sull’attacco, reparto che deve sbloccarsi per garantire i gol, senza i quali vincere è impossibile. Domani il tridente dovrebbe essere Domenico Girardi-Danilo Alessandro-Julien Rantier, con Matteo Guazzo e Lucas Chiaretti in panchina, pronti ad essere gettati nella mischia. Questa, intanto, la nuova classifica, dopo l’anticipo di ieri sera ed in attesa delle partite che si giocheranno domani: Ternana 57 punti; Taranto 50; Pro Vercelli 48 (una partita in più); Carpi 47; Sorrento 43; Benevento 42; Avellino 38; Foggia e Lumezzane 36; Tritium 35; Pisa 34; Como 31; Reggiana 28; Monza 26; Spal e Viareggio 25; Pavia 24 (una partita in più); Foligno 17. Per il Taranto l’occasione è da non mancare. Prevista una corposa presenza di sostenitori rossoblu fuorisede, che si faranno sentire. Come sempre.

G.D.M.