23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 17:54:14

Archivio Sport

Dionigi ora punta sul nuovo Girardi


TARANTO – Due sedute d’allenamento, prima del break di Pasqua, per i ragazzi di Davide Dionigi. Il pomeriggio del Venerdì Santo i rossoblu lo passeranno allo stadio Erasmo Iacovone, dove domani mattina affronteranno l’ultimo allenamento. Lavoro “di scarico”, essenzialmente, dopo la battaglia di mercoledì sera all’Arena Garibaldi di Pisa, dove gli ionici hanno impattato 2-2 con i nerazzurri toscani. Mattatore di giornata, anzi di serata, Domenico Girardi: l’attaccante di Terzigno, dopo un campionato vissuto decisamente più d’ombre che di luci, ha ritrovato la via della rete con un’importante doppietta, inframmezzata dai due gol pisani.

E’ sull’ariete campano che, adesso, Dionigi proverà a scommettere per questo importantissimo, e quanto mai incerto, finale di stagione. Al Taranto, sino a mercoledì, sono mancati proprio i gol di chi dovrebbe segnare per mestieri, gli attaccanti; la “resurrezione” di Girardi potrebbe rivelarsi quindi preziosissima, e Dionigi è pronto a consegnargli la casacca numero 9 a partire dalla prossima partita, quella di domenica in casa con il Tritium. La ripresa della preparazione è fissata per martedì, e seguirà il canovaccio classico con la partitella del giovedì come prova generale della gara. Ma la settimana post-Pasqua sarà caratterizzata anche dalla possibile decisione della Commissione Disciplinare in merito al deferimento per la seconda tranche di mancati pagamenti degli stipendi ai tesserati. Il rischio è di una ulteriore penalizzazione di quattro punti, pesantissima in questa fase del campionato, ma che potrebbe essere “attutita” si fa per dire, dalla trasferta di Como, che si recupererà il 18 aprile. La gara venne sospesa all’83esimo minuto per un infortunio al direttore di gara, con il punteggio sull’1-1 ed il Taranto in dieci; il replay quindi è un’occasione, per provare a prendersi tre punti che parevano persi. Insomma, per Prosperi e compagni sono giorni di relativa tranquillità, in attesa che da martedì si riprenda a fare sul serio. Disciplinare, Tritium e Como bis: nel giro di pochi giorni il Taranto si gioca tantissimo del suo futuro. Con un Girardi in più che può fare la differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche