19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

Archivio Sport

La volata per la B: in sei per un sogno


TARANTO – Una partita, ed una penalizzazione, in più. Che potrebbero annullarsi a vicenda. Ed altre quattro gare che da qui alla fine del campionato decideranno chi e come affronterà i playoff per la serie B. C’è il Taranto, tra i grandi protagonisti di questo rovente finale di stagione. Al netto di penalizzazioni passate e future, la classifica dice Ternana 59, Carpi 56, Pro Vercelli e Taranto 54, Sorrento 50, Benevento 49. Una di queste andrà direttamente in B, un’altra mancherà l’appuntamento con gli spareggi.

Il 15 aprile, andranno in scena Carpi-Benevento, Sorrento-Foggia, Spal-Pro Vercelli, Ternana-Reggiana e Tritium-Taranto; il 18 i rossoblu recupereranno la gara a Como. Il 22 aprile sono in programma Pisa-Carpi, Tritium-Sorrento, Benevento-Spal, Foligno-Taranto, Pro Vercelli-Ternana; il 29 aprile Viareggio-Benevento, Ternana-Foggia, Carpi-Foligno, Sorrento-Pro Vercelli, Taranto-Reggiana; ultima di campionato il 6 maggio, quando sono in programma Pro Vercelli-Carpi, Benevento-Monza, Pisa-Sorrento, Avellino-Taranto e Como-Ternana. Sulla carta, il calendario sembra sorridere proprio ai rossoblu, che il 12 aprile però dovrebbero veder impoverita la loro classifica dalla nuova penalizzazione per i ritardi nei pagamenti degli stipendi. Una voltata comunque incertissima, quella che scalderà i motori da martedì 10 aprile, quando i ragazzi di Davide Dionigi torneranno al lavoro una volta messe alle spalla la santa Pasqua e la ‘profana’ pasquetta. Ai suoi il tecnico, che oggi dirige l’ultimo allenamento prima del rompete le righe, chiede il massimo della concentrazione, e dopo aver ritrovato Domenico Girardi – doppietta a Pisa – punta molto su Lucas Chiaretti, protagonista di una prima parte di stagione straordinaria prima di essersi eclissato. Il brasiliano può essere l’arma in più, in questa volata che darà un senso ad una stagione sinora caratterizzata da un incredibile saliscendi. Il bello deve ancora venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche