11 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Aprile 2021 alle 08:07:16

Archivio Sport

Taranto, pericolo “giallo” nella volata decisiva


TARANTO – Una volata senza respiro. E con qualche preoccupazione. La prima, in un modo o nell’altro, passerà questa sera, quando la Commissione Disciplinare deciderà l’entità del nuovo handicap per il Taranto in piena volata per la serie B. Da due a quattro punti, con il segno ‘meno’ davanti: la differenza non è poca cosa. Tutto dipenderà dalla valutazione della recidività della società di via Martellotta, visto che l’oggetto del deferimento è sempre il mancato pagamento degli stipendi ai tesserati.

La Salernitana, in una condizione simile, l’anno scorsi riuscì a dribblare l’ostacolo, ed è il precedente al quale si punta nell’ambiente rossoblu. Questa la classifica prima della decisione: Ternana 59, Carpi 56, Pro Vercelli e Taranto 54, Sorrento 50, Benevento 49. Una di queste andrà direttamente in B, un’altra mancherà l’appuntamento con gli spareggi. Il 15 aprile, andranno in scena Carpi-Benevento, Sorrento-Foggia, Spal-Pro Vercelli, Ternana-Reggiana e Tritium-Taranto; il 18 i rossoblu recupereranno la gara a Como. Il 22 aprile sono in programma Pisa-Carpi, Tritium-Sorrento, Benevento-Spal, Foligno-Taranto, Pro Vercelli-Ternana; il 29 aprile Viareggio-Benevento, Ternana-Foggia, Carpi-Foligno, Sorrento-Pro Vercelli, Taranto-Reggiana; ultima di campionato il 6 maggio, quando sono in programma Pro Vercelli-Carpi, Benevento-Monza, Pisa-Sorrento, Avellino-Taranto e Como-Ternana. In casa ionica, altro elemento che desta preoccupazione è quello dei diversi giocatori in diffida, e che quindi potrebbero essere squalificati in caso di prossimo cartellino giallo. La lista è composta da Danilo Alessandro, Angelo Antonazzo, Lucas Chiaretti, Matteo Guazzo, Pippo Pensalfini e Fabio Prosperi. Chi non rischia è Nicolas Bremec, per il quale la partita di domenica sarà comunque speciale visto che taglierà il traguardo delle cento presenze con la casacca del Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche