x

x

Taranto, pericolo “giallo” nella volata decisiva

TARANTO – Una volata senza respiro. E con qualche preoccupazione. La prima, in un modo o nell’altro, passerà questa sera, quando la Commissione Disciplinare deciderà l’entità del nuovo handicap per il Taranto in piena volata per la serie B. Da due a quattro punti, con il segno ‘meno’ davanti: la differenza non è poca cosa. Tutto dipenderà dalla valutazione della recidività della società di via Martellotta, visto che l’oggetto del deferimento è sempre il mancato pagamento degli stipendi ai tesserati.

La Salernitana, in una condizione simile, l’anno scorsi riuscì a dribblare l’ostacolo, ed è il precedente al quale si punta nell’ambiente rossoblu. Questa la classifica prima della decisione: Ternana 59, Carpi 56, Pro Vercelli e Taranto 54, Sorrento 50, Benevento 49. Una di queste andrà direttamente in B, un’altra mancherà l’appuntamento con gli spareggi. Il 15 aprile, andranno in scena Carpi-Benevento, Sorrento-Foggia, Spal-Pro Vercelli, Ternana-Reggiana e Tritium-Taranto; il 18 i rossoblu recupereranno la gara a Como. Il 22 aprile sono in programma Pisa-Carpi, Tritium-Sorrento, Benevento-Spal, Foligno-Taranto, Pro Vercelli-Ternana; il 29 aprile Viareggio-Benevento, Ternana-Foggia, Carpi-Foligno, Sorrento-Pro Vercelli, Taranto-Reggiana; ultima di campionato il 6 maggio, quando sono in programma Pro Vercelli-Carpi, Benevento-Monza, Pisa-Sorrento, Avellino-Taranto e Como-Ternana. In casa ionica, altro elemento che desta preoccupazione è quello dei diversi giocatori in diffida, e che quindi potrebbero essere squalificati in caso di prossimo cartellino giallo. La lista è composta da Danilo Alessandro, Angelo Antonazzo, Lucas Chiaretti, Matteo Guazzo, Pippo Pensalfini e Fabio Prosperi. Chi non rischia è Nicolas Bremec, per il quale la partita di domenica sarà comunque speciale visto che taglierà il traguardo delle cento presenze con la casacca del Taranto.