Archivio Sport

Pugno di ferro della disciplinare -4 al Taranto


TARANTO – Il pugno di ferro della disciplinare si abbatte sul Taranto di Enzo D’Addario. Da Roma sono stati inflitti quattro punti di penalizzazione alla società per gli inadempimenti relativi al pagamento degli stipendi dei tesserati. Ieri la stessa procura federale aveva limitato la richiesta di condanna dei rossoblu a tre punti. Ma i giudici non hanno accolto questa richiesta così come le argomentazioni difensive prospettate dall’avvocato Andrea Greco (nella foto, con il presidente D’Addario), che ha rappresentato in giudizio le ragioni della società tarantina.

Nel dispositivo firmato dal presidente della Commissione disciplinare si fa riferimento alla mancata attestazione dell’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Enpals relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilità di luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2011 nei termini stabiliti dalla normativa federale. E’ stata disposta anche l’inibizione di quattro mesi per Enzo e Valerio D’Addario. La reazione ufficiale del club di via Martellotta è stata ‘postata’ sul sito internet della società. Poche righe per definire il meno quattro una “sanzione spropositata” ed annunciare l’intenzione di ricorrere contro il verdetto: “Preso atto che sono quattro i punti di penalizzazione per i fatti relativi al trimestre ottobre/dicembre, la As Taranto Calcio esprime profondo rammarico per un provvedimento ritenuto spropositato, considerata anche la richiesta di meno tre formulata dalla Procura Federale. Il sodalizio di via Martellotta informa pertanto di aver attivato da subito le procedure necessarie alla presentazione di un ricorso avverso alla sanzione”. Proprio su internet ha trovato sfogo la rabbia dei tifosi, che hanno invaso social network e guestbook subito dopo le prime indiscrezioni sulla pesantissima sentenza e, poi, quando è arrivata l’ufficialità della notizia del meno quattro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche