20 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 20:01:12

Archivio Sport

Da Avellino: “Niente regali ai rossoblu”


TARANTO – Non sarà una passeggiata. Perchè quando si affrontano Taranto ed Avellino è sempre una partita vera. Proprio la partita allo stadio Partenio chiuderà la stagione regolare della formazione di mister Davide Dionigi. Dopo – salvo sorprese, perchè ci sono in ballo i ricorsi al Tar del Lazio ed al Tnas – lo spazio sarà riservato ai playoff per la serie B. Che si affrontano meglio, da seconda in classifica. Ed è questo l’obiettivo, che passa dal match di domani. Dall’Irpinia promettono battaglia, sportivamente parlando.

A suonare la carica è stato il centrocampista Emiliano Massimo. “Noi vogliamo chiudere in bellezza questo campionato. Sappiamo che i nostri tifosi ci tengono alla gara con il Taranto, e faremo di tutto per assicurarci l’intera posta in palio. Affrontiamo la migliore squadra di questo campionato, la formazione maggiormente attrezzata. Quindi per riuscire a fare bene ci vorrà la prestazione perfetta”. I ‘lupi’, classifica alla mano, non hanno più stimoli, ed i risultati delle ultime uscite non sono stati esattamente esaltanti. “E’ una questione di concentrazione. A Lumezzane ce la siamo giocata cercando di ottenere i tre punti, contro la Spal non abbiamo offerto forse la nostra migliore partita, ma sotto di due gol abbiamo cercato in tutti i modi di rimediare, senza riusciti. Bisogna ritrovare lo smalto di qualche settimana fa”. Davide Dionigi non crede nei regali dell’Avellino. Lo ha detto lo stesso tecnico, chiaramente: “Quando di mezzo c’è il Taranto, le motivazioni e gli stimoli per ben figurare si trovano sempre. Personalmente, credo e sono convinto che l’Avellino farà il possibile per chiudere il campionato con una vittoria di prestigio. Molti calciatori scenderanno in campo cercando di giocarsi la riconferma e questo ci deve fare capire che non sarà proprio una passeggiata”. Ci sarà molto spazio al turn over. “Farò diversi cambiamenti e con ogni probabilità non utilizzerò i diffidati – Antonazzo, Alessandro e Pensalfini. Valuterò con calma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche