29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 22:09:00

Archivio Sport

I tifosi rossoblu abbracciano il “loro” Taranto


TARANTO – L’operazione playoff inizia oggi. Ore 18, Ginosa: non è solo il canonico test match del giovedì ad attendere i calciatori rossoblu. Del resto, quella di domenica non è soltanto una partita, ma il primo atto degli spareggi per la serie B, al quale i rossoblu si presentato dall’alto del secondo posto in classifica. A Vercelli, alle 16, andrà in scena la semifinale d’andata; oggi l’allenamento dirà come la squadra e la tifoseria si stanno preparando. Perchè i tifosi si stanno dando appuntamento a Ginosa per far sentire la loro vicinanza ai giocatori, in un momento particolarissimo, tra quanto si preparano a vivere sul campo e la complicata situazione societaria, che vede al centro dei discorsi il passaggio di mano della proprietà del club rossoblu.

L’ipotesi è che un eventuale accordo di cessione del club possa essere ufficializzato dopo gli spareggi, a prescindere comunque dal risultato. Ma da stasera i riflettori saranno puntati sul verdetto del campo. Mai si era vissuta in riva allo Jonio una situazione come questa, con la squadra vicina all’obiettivo (il secondo posto è un vantaggio enorme) ed una crisi societaria esplosa in maniera così forte, alla vigilia dell’evento più delicato. Proprio in ragione di questo, l’incontro di Ginosa tra squadra e tifoseria diventa di fondamentale importanza, ed ha fatto scattare una sorta di tam tam tra i supporters ionici: essere presenti è fondamentale, per far capire ai giocatori quanto sia importante l’appuntamento che stanno per vivere, e ricreare il clima che aveva caratterizzato l’inizio di stagione, con la squadra reduce dall’indimenticabile – e beffarda – gara con l’Atletico Roma. Ha da lavorare, di certo, mister Dionigi. Lavoro tarttico, perchè non sarà facile giocare sul campo piccolo ed in sintetico di Vercelli, e psicologico, dato che i suoi ragazzi dovranno cancellare ogni altro pensiero che non sia quello di compiere una vera impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche