26 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 22:33:00

Archivio Sport

La carica del Taranto. “Vogliamo la finale”

TARANTO – Dionigi l’ha definita, ieri davanti ai giornalisti, “una questione d’orgoglio”. Ed è su questo che fa leva il tecnico, a due giorni da quella che può essere la partita più importante da quando è a Taranto. I rossoblu vogliono la finale: per loro stessi, prima di tutto. E nello spogliatoio il clima è quello di un autentico patto di ferro, quando manca ormai poco a Taranto-Pro Vercelli (domenica, ore 15, stadio Iacovone, diretta Rai Sport) semifinale di ritorno dei playoff per la promozione in serie B. C’è da dimostrare – ancora una volta – la propria forza, come se non bastasse aver vinto sul campo il campionato.

La sconfitta dell’andata, 2-1 allo stadio Piola di Vercelli, obbliga i rossoblu alla ricerca della vittoria, per passare il turno e giocarsi tutto nelle prossime due partite. “I ragazzi vogliono centrare l’obiettivo per loro stessi, è diventata una questione di orgoglio. Sono consapevoli d’aver già disputato un grandissimo campionato, seppur tra mille difficoltà, ma vogliono regalare ai nostri tifosi la gioia più grande. Paura? E’ un termine che non fa parte del nostro vocabolario. Probabilmente sarà una partita meno tattica rispetto a quella di andata. Abbiamo una gran voglia di vincere e nonostante loro adesso siano favoriti dal risultato d’andata, faremo di tutto per centrare il nostro obiettivo”. Con queste parole Dionigi ha fotografato lo stato d’animo della sua squadra. Per quanto riguarda la formazione, il mister pare orientato a inserire dal primo minuto, domenica, due elementi d’esperienza quali Federico Rizzi e Julien Rantier, ai quali chiedere di indossare i panni anche dei trascinatori. Del resto, entrambi sono atleti sui quali Dionigi punta molto, considerandoli assolutamente affidabili. Rizzi, in particolare, ha smaltito la contrattura al flessore e insieme a Sciaudone, Di Deo ed Antonazzo dovrebbe comporre la linea di centrocampo in occasione del match contro l’ostica compagine piemontese. In difesa ecco Momo Coly. Lo stadio Erasmol Iacovone sarà tutto esaurito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche