Archivio Sport

Crisi rossoblu. E’ il giorno più difficile


TARANTO – “Entro sabato spero di incontrare interlocutori disponibili”. Così parlò Ippazio Stefàno, nel corso della conferenza stampa per l’addio di mister Davide Dionigi. Sabato è arrivato, gli interlocutori pare di no. E’ quanto emerge da una mattinata di ordinario caos, nella crisi societaria che sta travolgendo il calcio tarantino. Stando a quanto trapela da Palazzo di Città, la mattinata non ha avuto l’effetto sperato. Vale a dire – in questo complicato rompicapo che sta diventando la gestione della crisi – che non ci sarebbero proposte concrete per il subentro a Enzo D’Addario o a supporto dell’attuale presidente. Il quale – utilizzando Stefàno, proprio in quella conferenza stampa, come una sorta di portavoce – ha fatto sapere di voler iscrivere la squadra in Lega Pro, evitando la radiazione e la caduta nell’inferno (sportivo) del dilettantismo, ma di “aver bisogno di un aiuto finanziario”, per usare la parole del primo cittadino.

Da parte sua, Stefàno si sarebbe preso tutta la giornata di oggi per aspettare eventuali sviluppi e poi trarre le somme. Che la situazione sia ingarbugliata, è evidente. Mentre sullo sfondo rimangono Ermanno Pieroni, e la sua ambizione di ritornare nel mondo del calcio tramite il Taranto, anche se pure in questo caso con un ruolo ancora da definire, e, su un altro fronte, una multinazionale inglese che avrebbe chiesto i libri contabili della società calcistica ionica non avendo ricevuto al momento risposte. La certezza è che il passare dei giorni rende più difficile “l’operazione salvataggio”, visto che entro fine mese vanno mossi i passi ufficiali per l’iscrizione al prossimo campionato di Prima Divisione Lega Pro. Chi va avanti per la sua strada è l’avvocato Nicola Russo. E’ prevista per il 27 giugno la discussione al Tar del Lazio del ricorso promosso dal coordinatore del comitato Taranto Futura contro la penalizzazione in classifica di sei punti per il mancato pagamento degli stipendi ai calciatori. Senza quell’handicap extrasportivo i rossoblu avrebbero chiuso al primo posto il campionato, ottenendo la promozione in serie B senza passare dai playoff poi persi con la Pro Vercelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche