TARANTO – “Per la grande disputa Italia-Spagna il sindaco di Taranto, Ippazio Stefàno, ha voluto dare la possibilità ai cittadini tarantino di trascorrere insieme questo momento. Per condividere le splendide emozioni che la squadra nazionale certamente non farà mancare, per l’incontro sarà installato un maxischermo sulla Rotonda del Lungomare, ed organizzato un servizio di vigilanza e disciplina del traffico nel tratto interessato. Un ringraziamento doveroso viene rivolto all’emittente televisiva Blustar Tv per la preziosa collaborazione”.

Arriva dal Comune la comunicazione firmata dal sindaco: anche a Taranto, come in altre città italiane, ci si potrà radunare in piazza per sostenere l’Italia che domani, alle 20.45 a Kiev, sfiderà la Spagna per la conquista del titolo di campioni d’Europa. Non solo il capoluogo, comunque. Anche Martina Franca si attrezza per seguire l’attesa finale degli europei dove i ragazzi dell’associazione Martina 3 si sono attivati per allestire un maxischermo da installare sullo “stradone”, nel largo antistante la Banca popolare di Puglia e Basilicata di piazza XX Settembre. Tutti i martinesi sono invitati a partecipare in maglia azzurra, per tifare in maniera corretta e rispettosa, supportando la nazionale italiana. C’è già chi conta le ore prima del fischio di inizio. C’è grande attesa ed anche negli altri Comuni ionici ci si organizza. Qualche amministratore è ancora alle prese con i dettagli, ma altri hanno già autorizzato l’utilizzo delle piazze ed ordinato il divieto di circolazione per consentire ai tifosi di seguire la partita. A Crispiano il sindaco Giuseppe Laddomada è ottimista: “Vinceremo se l’Italia giocherà come l’altro giorno”. Lui ed i suoi concittadini seguiranno la partita dal maxischermo allestito in piazza Madonna della Neve. “Forza Azzurri” grida il sindaco di Lizzano, Dario Macripò che ha autorizzato l’allestimento del maxischermo in piazza Matteotti. Due i punti di ritrovo, invece, per i tifosi di Fragagnano e di San Marzano. Qui il sindaco Borsci ha autorizzato i privati ad allestire il maxischermo in piazza Milite Ignoto, ma anche le Cantine San Marzano, che in questi giorni stanno festeggiando le 50 vendemmie, domenica invitano i tifosi a seguire la partita direttamente in cantina. A Fragagnano, invece, il maxischermo è previsto in piazza Risorgimento ed al Momo’s. Due postazioni anche a Monteiasi: in piazza Maria Immacolata e davanti alla piazza mercato. “Tutti insieme – dice il sindaco Prete – per fare un grande tifo”. Vorrebbe un maxischermo all’anfiteatro, invece, il sindaco di Monteparano, Birardi che dice: “Tutti i service ci dicono di aver esaurito le strutture. Ma ci stiamo attivando per garantire ai nostri tifosi un maxischermo”. Si affidano, invece, ai privati i Comuni di San Giorgio, Mottola, Faggiano, Massafra e Maruggio. Scara-mantico, infine, il sindaco di Leporano, Pavone che dice: “Ho fatto allestire un maxischermo in piazza nella storica finale tra Milan e Juve. Perse la Juve e quindi da tifoso juventino preferisco seguirla a casa”. In ritardo Pulsano e Grottaglie da dove i sindaci commentano: “Non ce la facciamo con i tempi”. Quello che è certo è che anche dalla provincia ionica si leverà il coro per tifare la squadra azzurra, chiamata a quella che può avere davvero i contorni della grande impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche