29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 09:44:00

Archivio Sport

Tris d’assi per il nuovo Taranto di Enzo Maiuri


TARANTO – Potrebbero essere definiti ‘fuoriquota’ per il campionato di serie D. E’ dal portiere Faraon, dal difensore e capitano Prosperi e dal centrocampista Giorgino che dovrebbe ripartire il nuovo Taranto, quello guidato a livello dirigenziale da Nardoni e Colomba e affidato al tecnico Enzo Maiuri. “Taranto è la mia città da sette anni, e ci sono molto affezionato. Non accettato alcune proposte interessanti pur di rimanere qui. Nel calcio, come nella vita, ci vuole riconoscenza ed io devo tutto a questa piazza. So che non è scontata la mia permanenza e che tutto verrà deciso dalla nuova società, ma io sono disponibile ad indossare la casacca rossoblu anche nella prossima stagione”.

Parole proprio di Prosperi, che vanno in senso contrario rispetto alla scelta opposta di Daniele Sciaudone, salito in B con la maglia, però, del Bari che se l’è preso praticamente a parametro 0, dopo il crac dell’As Taranto di D’Addario. “Rispetto la sua scelta. E’ giovane, voleva fare quest’esperienza in B. Io però, per tutto quello che rappresenta Taranto per me, non ce la farei”. Intanto, sono giorni cruciali quelli che si vivono in riva ai due mari, anche sul fronte del calcio, inevitabilmente finito in secondo piano in ragione di quello che sta accadendo all’Ilva di Taranto. Quello che è certo è che entro il 6 agosto bisogna aver pronta la documentazione per l’iscrizione alla serie D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche