19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Archivio Sport

Parla il dg Borsci: Fiducia in Pieroni


TARANTO – Direttore generale, non direttore sportivo. “Perchè il mio ruolo, oggi, è essenzialmente amministrativo. Del resto, stiamo cominciando da zero, questa è una società appena nata”. E’ Tonino Borsci a fare il punto della situazione in merito al nuovo Taranto, marchiato Football Club 1927. “Siamo ancora nella fase dell’emergenza. Non abbiamo allenatore, nè giocatori. Sarà un fine settimana impegnativo, per tutti: lunedì contiamo di avere un assetto più definito”. In modo particolare, è sulla scelta della guida tecnica che si focalizzano le attenzioni. “Sì, perchè prima si deve scegliere l’allenatore, dopo i calciatori. Abbiamo una rosa di nomi per la panchina, li stiamo valutando. Vogliamo fare le cose per bene, con umiltà e chiarezza.

Non possiamo promettere ai nostri tifosi i risultati sul campo, ma certamente garantiamo il massimo dell’impegno e della trasparenza”. A questo proposito: qual è il ruolo di Ermanno Pieroni nel nuovo sodalizio? “Pieroni è uomo che conosce bene il calcio ed è legato affettivamente a Taranto. Ed una società che, ripeto, è davvero appena nata, può aver bisogno di consulenti che possano aiutare a muoversi in un mondo non facile come questo. Magari non di uno solo. Anche su questo siamo in fase di organizzazione”. Intanto, il calcio giocato è alle porte. Il 19 è in programma la partita di Coppa Italia con il Grottaglie: l’ipotesi-rinvio è percorribile? “La teniamo in considerazione, ma speriamo di avere a disposizione per quella data una squadra che possa scendere in campo ed onorare l’impegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche