21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:30:12

Archivio Sport

Esordio casalingo: allo Iacovone ci sono i gladiatori campani


TARANTO – Correva l’anno 1933 quando Taranto e Gladiator, società nata nel 1912 a Santa Maria Capua Vetere, si affrontarono l’ultima volta allo Iacovone. I rossoblu dilagarano: 9-1 il finale. Il ripasso di storia – e di geografia – è necessario, alla vigilia della prima partita interna del ‘nuovo’ Taranto griffato Fc 1927 nel campionato di serie D, dopo il ‘quasi esordio’ di domenica scorsa a Trani (partita sospesa al 90’). Siamo ancora in rodaggio, comunque. Questa mattina è arrivata in redazione la seguente comunicazione per i tifosi: “Invitiamo tutti gli abbonati della Tribuna a non recarsi quest’oggi allo Iacovone per il ritiro delle Card, poichè le tessere per Tribuna Laterale e Centralissima non sono ancora disponibili. Per tale ragioni avvisiamo gli abbonati di questi settori che domenica sarà possibile accedere allo Iacovone presentando la ricevuta dell’abbonamento”.

“Il prossimo impegno con il Gladiator ci vedrà ancora più determinati, abbiamo necessità di fare bene anche in considerazione dell’accaduto e della vicenda Prosperi, molto pesante in questa fase di avvio della squadra, perché per me Prosperi rappresenta un uomo di grande importanza nell’economia della formazione. Tuttavia abbiamo altre risorse che sono sicuro potranno fare bene. “Abbiamo bisogno di tutta l’assistenza del Taranto, della città, dei tifosi. Ciò che forse temiamo di più non è il Gladiator, ma lo Iacovone”. Così invece il tecnico Tommaso Napoli ha presentato il match di domani. Sempre nel girone H del campionato di serie D, il Grottaglie è atteso dalla difficile trasferta in terra lucana a Matera, una delle compagini più accreditate del torneo. Per quanto riguarda invece il Martina, impegnato in Lega Pro Seconda Divisione, l’avversario è il Poggibonsi. L’ultimo colpo di mercato della squadra di Di Meo è Riccardo Lattanzio, attaccante classe 1989, proveniente dalla Vigor Lamezia a titolo definitivo. Dopo aver collezionato 2 presenze in Prima Divisione con la maglia dell’Andria (stagione 2004/05) e aver militato per due stagioni nella Fiorentina (Serie A) Lattanzio ha vestito la maglia della Nocerina in Serie D (21 presenze e 5 gol nella stagione 2007/08). Ritorno in Secondo Divisione con la maglia dell’Andria (8 presenze) prima del passaggio al Campobasso (10 presenze e 2 gol in Serie D). Ultime tre stagioni consecutive con la maglia della Vigor Lamezia. Nel primo pomeriggio di ieri (dopo l’allenamento mattutino programmato al ‘Tursi’) il ritiro pre-gara. Oggi seduta di rifinitura a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche