Archivio Sport

Rosa e glamour. L’altra metà del cielo dell’ippica


TARANTO,16/04/2005 IPPODROMO PAOLO VI DI TARANTO COINVOLTO NELLA RECENTE INCHIESTA DELLA MAGISTRATURA FOTO RENATO INGENITO/INFOPHOTO

TARANTO – Sarà l’ippodromo Paolo VI di Taranto ad ospitare, sabato, il campionato mondiale delle amazzoni che vedrà dodici lady-driver al via. L’Italia sarà rappresentata dalla napoletana Elena Orlando Villani, recente vincitrice dell’ultima edizione del Trofeo Magna Grecia, disputatosi a luglio sempre sulla pista tarantina. Ci saranno anche la tedesca Marie Lindinger, che ha superato l’importante soglia delle 500 vittorie in carriera; l’olandese Hiltje Tjalsma, autrice del doppio 2009/10 nella “Golden Whip for Lady Drivers”; la russa Julia Kaskovskaya, campionessa europea nel 2006 e nel 2009; la belga Linda Van Bael, già protagonista a Taranto in diverse edizioni del “Magna Grecia” con brillanti risultati; l’ucraina Olga Bondar, che ha collezionano circa 350 successi in carriera tra le quali l'”Ukrainian Derby” nel 2004, l’americana Michelle Ruvola, grande protagonista del trotto statunitense;

la neo zelandese Michelle Northcott, volto nuovo del circuito ma con già una buona percentuale di vittorie; la norvegese Berit Tweter Alm, campionessa in Norvegia nel 2011; l’austriaca Sabine Kletten-hofer, campionessa nazionale lo scorso anno e con 125 vittorie ottenute in carriera; la danese Bitten Jensen, detentrice del titolo del “Fegat European Champion”; la francese Maud Goetz, che ha avuto la bravura di imporsi su una pista magnifica come quella di Enghien. Sarà presente all’ippodromo Paolo VI anche il famoso cronista dell’ippodromo di Vincennes Pierre-Joseph Goetz, giornalista e pronosticatore di fama mondiale. In occasione di questo evento si sancirà anche il gemellaggio tra gli ippodromi di Taranto e di St. Moritz. Presenterà la serata la giornalista Rosalba De Giorgi, la madrina della serata sarà Pamela Prati. Ingresso totalmente libero, così come anche la degustazione dei prodotti tipici locali della Pro Loco di Montemesola, mentre spazio dedicato anche ai bambini grazie all’animazione situata all’interno del parco giochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche