19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Archivio Sport

Sarà rivoluzione per il Taranto di mister Napoli


TARANTO – Come annunciato, si cambia. Perchè uno sbaglio significherebbe un ‘cambiamento’ ancor più radicale. E’ la settimana più complicata, per Tommaso Napoli, da quando allena il Taranto, perchè domenica il mister si gioca la panchina nel match casalingo con il Sant’Antonio Abate. Non ci sarà lo squalificato Del Bergiolo, fermato per un turno dopo il rosso rimediato a Bisceglie, sostituito con ogni probabilità da Biondo, mentre Occhipinti, arrivato in ritardo di preparazione, dovrebbe essere sostituito da Rosato. Sembra destinato alla panchina il centrocampista Cordua, anch’egli lontano, molto lontano dalla condizione migliore, per lasciare il posto a Vicedomini. Bufalino a destra e Zaccaro a sinistra completeranno la linea di centrocampo, praticamente rivoluzionata.

In attacco, bocciati Audino e Sarli, giocheranno Cosa e Noviello. Cambi anche in seno alla società. Ieri, come annunciato in serata dal sodalizio ionico, il titolare del noto marchio Oro6 Alessandro Epifani, già main sponsor del Taranto FC 1927, presso gli uffici del notaio Latorraca, ha formalizzato il suo ingresso nella neonata realtà calcistica cittadina, acquistando una quota societaria, volendo in tal modo ulteriormente consolidare la sua vicinanza ai colori rossoblu. Questo il suo commento: “Si è trattato di un ulteriore gesto di affetto verso la città di Taranto. Ho deciso di fare questo passo perchè ho sentito il dovere di partecipare alla rinascita del calcio tarantino in maniera più diretta, aggiungendo alla sponsorizzazione anche una partecipazione più incisiva. Approfitto dell’occasione per fare un appello agli imprenditori ed ai tifosi, ai quali chiedo di avere pazienza e di prendere per mano questa creatura, che sta muovendo i suoi primi passi in una realtà lontana anni luce da quei palcoscenici che Taranto merita. Purtroppo oggi siamo in Serie D, ma la storia ci ha insegnato che siamo capaci di rialzarci anche dopo rovinose cadute. Remiamo tutti insieme verso un futuro calcistico più consono, i risultati arriveranno”. Per quanto riguarda invece il Grottaglie, contro il Francavilla in Sinni è arrivata l’eliminazione dalla Coppa Italia, ai rigori, dopo il 2-2 al termine dei tempi regolamentari. Inutile la doppietta di Loris Formuso, domenica c’è l’impegno proibitivo con il MonosPolis, capolista, trascinata da un tarantino doc come il fantasista Sergio De Tommaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche