29 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Novembre 2020 alle 11:46:35

Archivio Sport

Linea verde: Cosa è out, rischia anche Cordua


TARANTO – E’ più “giovane” il Taranto di mister Giacomo Pettinicchio. Il trainer tarantino ha varato una sorta di linea verde, per scelta e per necessità. Domenica allo Iacovone l’abito tattico della formazione rossoblu sarà ancora il 3-4-3, già visto a Battipaglia, ma con piccoli aggiustamenti, almeno per ciò che si è visto nell’allenamento del giovedì. In difesa, davanti a Maraglino – intoccabile nel ruolo di ‘angelo custode’ della porta rossoblu – sarà bocciato Occhipinti. Decisamente fuori forma, lontano da una condizione accettabile, dovrà lasciare spazio a Terrenzio, in una linea a tre che sarà completata da Rosato e da Prosperi. Del Bergiolo e Stigliano prenderanno posto a centrocampo, sulle fasce esterne; il dubbio è in mezzo.

Perchè Vicedomini dovrebbe comunque essere schierato dal primo minuto, nonostante una prestazione non impeccabile domenica scorsa, ma è su Ermanno Cordua che c’è da valutare. L’esperto mediano ha lavorato a parte, ieri, e potrebbe alzare bandiera bianca. Al suo posto è già pronto lo scalpitante Catalano. Bufalino, Noviello ed il baby Bongermino comporranno il tridente d’attacco, dove sarà assente, ancora, Vincenzo Cosa, infortunato. Intanto, se domenica sarà il giorno della partita, sabato sarà quello dei tifosi. Presso il laboratorio urbano “Cantiere Maggese” di Taranto, si terrà il primo Red & Blue Party organizzato dall’associazione di promozione sociale Fondazione Taras 706 a.C. “Una giornata-evento che segna una tappa importante nella storia del calcio tarantino” la descrivono dalla Fondazione. Si terrà, infatti, il primo election-day: tutti gli associati saranno chiamati ad eleggere il Presidente e il Consiglio Direttivo dell’associazione e ad esprimersi su alcune proposte di modifica allo Statuto. I seggi elettorali resteranno aperti dalle 16.30 alle 22, ma sarà possibile votare – previa prenotazione – anche attraverso il voto elettronico. “L’election-day sarà un momento altissimo di democrazia del tifo” ribadiscono dalla Taras. A partire dalle ore 17, avrà luogo il dibattito pubblico dal titolo “Supporters Trust. Ultima spiaggia per il calcio italiano? La necessitá di restituire il calcio alla gente. Le esperienze in Europa, in Italia e a Taranto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche