14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Aprile 2021 alle 08:30:25

Archivio Sport

Emergenza Taranto, tra squalifiche ed infortuni


TARANTO – Uno scontro salvezza, da affrontare in un clima d’emergenza. Non è certo facile il compito per l’allenatore del Taranto Giacomo Pettinicchio. All’assenza dello squalificato Carlo Vicedomini, che ha rimediato due giornate di squalifica inflitte da giudice sportivo, si sommano le assenze per infortunio. Francesco Terrenzio soffre per uno stiramento al polpaccio della coscia sinistra, rimediato in allenamento una settimana fa, ma dovrebbero marcare visita anche il lungodegente Vincenzo Cosa e Giuseppe Occhipinti, i quali ad ogni buon conto non rientrano nei piani della società e a dicembre – con la riapertura del mercato – dovrebbero trovare un’altra sistemazione.

Mentre è partita la prevendita per la gara dello Iacovone con la Ctl Campania (per informazioni sui punti vendita Booking Show su Taranto visitare la sezione Tickets su www.tar-antofc.it), un autentico spareggio salvezza, la società ha annunciato l’acquisto di Vittorio Prete, difensore mancino nato a Taranto il 20 settmebre del 1989, tesserato ufficialmente ieri pomeriggio ma in prova da giorni. E’ già quindi a disposizione di Pettinicchio che potrebbe utilizzarlo nella sfida-salvezza di domenica come esterno naturale di sinistra, può coprire tutta la fascia e, all’occorrenza, essere impiegato in un difesa a tre. Pettinicchio sta valutando comunque una serie di cambi per la delicatissima partita che si giocherà domenica allo Iacovone, dopo la pesantissima sconfitta rimediata con il Potenza ultimo in classifica. Possibile il ricorso alla difesa a quattro.

G.D.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche