06 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 05 Dicembre 2021 alle 06:58:33

Archivio Sport

“Linea verde” per il nuovo Taranto FC


TARANTO – La linea era già abbastanza chiara. Una nota ufficiale la rende esplicita. “La s.s.d. Taranto Football Club 1927, nel nome del presidente Elisabetta Zelatore, precisa che è ferma intenzione di questa società valorizzare i propri giovani tesserati, facenti parte sia della prima squadra che della rappresentativa Juniores. In tal senso, la società ribadisce che non intende in sede di calciomercato privarsi dei calciatori con maggiori prospettive di crescita, affinché si possa programmare un roseo futuro che, partendo dall’ambito sportivo, sia capace di ridare lustro all’intera città di Taranto, valorizzando i giovani, espressione del territorio. Riguardo la posizione attuale di alcuni giocatori appartenenti alla prima squadra e di cui si sta valutando la permanenza all’interno della stessa, ogni decisione sarà definita nel mese di dicembre, in occasione della riapertura della finestra di mercato”.

Che vuol dire? Che Bongermino, nel mirino della Pro Vercelli, resterà in rossoblu. E che prosegue l’operazione ‘svecchiamento’ con i vari Occhipinti, Noviello, Sarli, Bufalino, Cosa e Terrenzio destinati a lasciare Taranto. In entrata. Anton Giulio Picci rimarrà un sogno di metà novembre: semplicemente impensabile che possa scendere tra i dilettanti. Giovanni Ricciardo del Matera (classe ’86), Mauricio Villa (’85) del Brindisi e Hernan Rodolfo Molinari (1982) dell’Amiternina, società abruzzese, sono invece possibili. E’ quest’ultimo, in modo particolare, che piace molto e stuzzica la fantasia dei tifosi con una media gol che parla di 29 reti in 30 partite la scorsa stagione in Eccellenza, 6 reti in 7 partite quest’anno, e nel 2010-11, 28 presenze e 23 gol. Il paragone viene fatto con un altro attaccante argentino di razza, Nacho Castillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche