25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 16:22:59

Archivio Sport

Mignogna&Bongermino. I gemelli del gol si prendono il Taranto


TARANTO – Ciccio & Gianni, Mignogna & Bongermino. Ecco, la coppia che prova a prendersi il Taranto. Anche in questi giorni, dannatamente complessi, il calcio si ritaglia una finestra. E lo fa con le facce da ragazzi perbene di due figli di questa terra. E’ notizia di queste ore l’interesse del Padova per Gianni Bongermino, 17 anni ed un futuro che si annuncia importante, centravanti del Taranto made in Laterza che, è inevitabile, per consacrarsi nel grande calcio dovrà fare l’emigrante. Intanto, però, almeno per quest’anno è al Taranto Football Club 1927 che dedica gambe, testa e cuore. Un altro percorso è quello compiuto da Francesco Mignogna. “Sono andato via da Taranto a 23 anni, ora ne ho 29 e so di essere cresciuto.

Mi fa piacere trascorrere il periodo della maturità sportiva proprio nella mia squadra del cuore. L’ambiente è familiare e con i compagni c’è stato subito feeling. Dobbiamo salvarci il prima possibile per dare soddisfazioni ai tifosi e a noi stessi. L’obiettivo è dare il meglio ogni domenica, in campo e fuori e durante gli allenamenti. Mi auguro di chiudere la mia carriera in rossoblu, anche se è un po’ presto presto dirlo” queste le sue parole. “Fa un certo effetto tornare a casa. Come lo Iacovone non c’è ne sono. Domenica scorsa c’è stato il mio nuovo esordio in casa e mi ha fatto piacere vedere una buona cornice di pubblico, vorrei contribuire a far tornare ancora più gente allo stadio. Venivo da una situazione difficile a Milazzo per qualche incomprensione con la società. Poi il Taranto mi ha contattato, anche se la trattativa tra i due club non è stata immediata. Da parte mia però, la volontà era quella di tornare, ho aspettato e alla fine la soluzione è stata trova, ora sono qui e sono contento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche