23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 12:23:14

Archivio Sport

Taranto e Birra Raffo insieme fino al 2015. Stamattina l’accordo


TARANTO – “Insieme per inseguire un sogno”. A mettere il sigillo dell’ufficialità all’accordo tra il Taranto e la Birra Raffo è stata questa mattina il presidente Elisabetta Zelatore. “I nostri sono programmi ambizioni – ha spiegato il presidente – questo accordo ne è la dimostrazione. Partiamo dalla serie D ma i nostri obiettivi sono di altro livello. Dobbiamo dare risposte concrete ad una città martoriata dalla crisi”. Il patto ufficializzato questa mattina prevede la sponsorizzazione del marchio della Raffo sino al 2015.

“Fa piacere poter usufruire dall’apertura di credito della Birra Raffo – ha dichiarato Elisabetta Zelatore – soprattutto se consideriamo che il contratto andrà in scadenza nel 2015. Voglio ringraziare chi ha operato per questo matrimonio: mi riferisco al vice-presidente Fabrizio Nardoni, un ringraziamento anche a Gianluca Sostegno e Armando Casciaro della Fondazione Taras e agli avvocati Mongelli e Raffo che hanno seguito gli aspetti di natura contrattuale”. Soddisfazione condivisa anche dal responsabile marketing della Birra Raffo Cristiano Marroni: “C i è voluto un po’ per definire ogni singolo aspetto del contratto ma siamo rimasti colpiti dal progetto del Taranto e soprattutto dalla tenacia di voler investire in un sogno – ha esordito Marroni. Fino a pochi anni fa ero un calciatore, adesso mi trova dall’altra parte della barricata. Siamo stati colpiti dalla ferrea volontà della società nel firmare un accordo per i prossimi tre anni. Per noi della Birra Raffo è un orgoglio essere parte integrante del progetto del Taranto”. Intanto continua la preparazione in vista della trasferta di Nardò. Mister Pettinicchio spera di recuperare Terenzio e Fumai. Più difficile la situazione per Cordua. In stand by la questione relativa al capitano rossoblu Fabio Prosperi, in permesso per motivi personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche