Archivio Sport

Nardò, accuse ai tarantini: “Il caos è stato colpa vostra”


TARANTO – Nardò-Taranto non è ancora finita. Una nota dello società salentina è destinata a rinfocolare le polemiche, dopo quanto accaduto domenica con le intemperanze dei neretini e gli insulti ai tarantini. “L’Asd Nardò Calcio ritiene doveroso prendere posizione riguardo le accuse, assolutamente gratuite e diffamatorie da parte di alcune emittenti locali tarantine, con le quali è stata bersagliata nelle ultime ore, a margine della gara con il Taranto. La Società è rammaricata nel dover assistere ad una politica mediatica atta a danneggiare e ledere l’onore e il decoro del club granata e, peggio ancora, di un’intera città da sempre simbolo di correttezza, ospitalità e lealtà sportiva. Tutto ciò nasconde i meriti di una bellissima vittoria conquistata solo sul campo, e mai assolutamente figlia di intimidazioni”.

C’è un passaggio, nella nota, destinato a far discutere: “Va precisato ed evidenziato che la dirigenza e gli atleti tutti del Taranto Calcio sono stati accolti, all’interno dell’area spogliatoi e della gradinata loro dedicata, con la solita cordiale accoglienza e disponibilità, prima durante e dopo la gara”. I rossoblu non sono esattamente dello stesso avviso… “Vanno senza dubbio stigmatizzati gli episodi di intemperanza, dai quali ci si dissocia completamente, posti in essere da uno sparutissimo gruppo di persone, che, occorre rimarcare, non ha coinvolto nessuna persona riconducibile al Taranto Calcio, e in qualche modo causati da un gesto provocatorio e di certo poco elegante, sotto il settore utilizzato dalla tifoseria organizzata, di un calciatore rossoblu subito dopo la realizzazione del gol del momentaneo pareggio, come da immagini televisive in nostro possesso. La partita, come tutti i derby, è senza dubbio stata maschia e molto sentita dalle due squadre, con una ferma direzione di gara della terna arbitrale che era l’unica preposta a giudicare i comportamenti degli atleti all’interno del rettangolo di gioco”. Una visione delle cose non condivisa dai tarantini presenti a Nardò. Intanto, oggi sbarca in città il portiere Costantino, mentre ai tifosi del Pomigliano è stata negata la trasferta di domenica allo Iacovone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche