22 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Aprile 2021 alle 15:06:21

Archivio Sport

“Lo Iacovone? Ma a morire è anche il Campo Scuola”


TARANTO – “Succede tutti gli anni, nel momento topico dell’approvazione del bilancio Comunale, arriva la notizia clamorosa. Trovati i soldi per la ristrutturazione del Campo Scuola! Messi a bilancio le risorse per ristrutturare il campo scuola! E’sempre la solita bugia che fa imbufalire ancora di più chi, come me, aspetta da almeno 25 anni che la struttura sportiva più utilizzata dai ragazzi di Taranto sia resa decente agli occhi della nostra collettività”. A parlare è il dirigente della Fidal, Giuseppe Vozza.

“Mi piacerebbe sapere quanto ha già speso l’amministrazione Comunale sul campo di calcio anche per capire bene qual è il contendere sull’affitto da pagare. Cosi come mi piacerebbe saper quando ha speso per i biglietti che sono stati acquistati lo scorso anno da una società che tutti sapevano che non pagava neanche gli stipendi ai propri dipendenti. Io credo che da sempre i figli siano quelli che circolano intorno alla Taranto Calcio ed i figliastri sono tutti gli altri a partire dall’Atletica leggera, insomma quelle attività che fanno fare attività sportiva e non si limitato solo al presunto spettacolo”. Il caso Iacovone, insomma, fa ancora discutere. “Al momento la SSD Taranto Fc 1927 avendo registrato un ennesimo nulla di fatto e l’indisponibilità da parte dell’Amministrazione comunale a sostenere concretamente il calcio a Taranto, si riserva di assumere le decisioni più opportune confermando la volontà di non sottoscrivere, a queste condizioni, alcuna convenzione, confidando in un intervento complessivo, concreto e risolutore del primo cittadino” si legge in una nota del club ionico dopo il sopralluogo di ieri. Quello che è certo è che lo sfratto-bluff minacciato dal Comune, che si è autosmentito, non ci sarà e che Taranto-Ischia si giocherà sabato all’ex Salinella. Dalla Prefettura, però, sono arrivate disposizioni inedite: stop alla vendita dei biglietti alle 19 di venerdì e ‘impiego nel settore ospiti di almeno un volontario della Società ospitata con casacca riconoscibile (simile a quella degli steward) ogni 50 tifosi ospiti e comunque per un numero non inferiore a 4”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche