18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 12:17:53


 

 

E’ un Taranto travolgente quello che ha annientato la Fortis Trani allo Iacovone. Nei primi 10 minuti di gioco gli ionici riescono a mettere a segno due gol che spalancano la strada al loro primo successo del nuovo anno e, soprattutto consentono a Pettinicchio & soci di guardare con minore ansia al girone di ritorno del torneo.

 

A quel punto la gara era già in archivio, anche mentalmente, per i tranesi che davanti al loro ex tecnico, Giacomo Pettinicchio, incassano un pesantissimo 6-0 che non ammette repliche, né discussioni.

 

I gol: al 6′ il Taranto sblocca il match con un gol di Molinari che ha sorpreso Troilo con un pallonetto che batte sulla traversa, poi sul palo ed infine in rete.

 

Passa un solo minuto ed il Taranto raddoppia con Mignogna: diagonale dalla destra che batte Troilo.

 

La Fortis è incapace di reagire. Al 42′ terza segnatura del Taranto con Molinari che insacca servito da Stiliano.

 

Nella ripresa il copione non cambia: al 6′ è Gatto a fissare il risultato sul 4-0 involandosi in solitaria verso Troilo e infilandolo con un rasoterra.

 

All’11’ del secondo tempo il Trani resta anche in 10 per l’espulsione di De Guido per un fallo su Grieco a centrocampo: rosso diretto per il numero 8 biancazzurro.

 

Al 18′ la quinta segnatura dei padroni di casa con Vicedomini direttamente da calcio di punizione a pochi passi dell’area.

 

Infine il 6-0 arriva al 29′ della ripresa con Biondo che approfitta della posizione avanzatissima della retroguardia tranese ed insacca a tu per tu con Troilo.

 

Il Taranto a questo punto non vuole infierire e si aspetta solo il triplice fischio finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche