06 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Dicembre 2021 alle 07:02:28

Archivio Sport

Taranto tutto cuore. La squadra c’è. E la società?


Non parla, la squadra. Del resto, quello che dovevano dire i calciatori l’hanno detto sul campo: un pareggio tutto cuore, quello del Taranto, 2-2 al minuto 94 con il Sant’Antonio Abate. Come dire che la squadra c’è. E la società?

 

Lo si saprà dopo la riunione di oggi del consiglio d’amministrazione del TFC 1927, clima da sfida da Ok Corral ma il timore vero è quello di un nulla di fatto che porterebbe ad una paralisi della vita societaria. Con tutte le conseguenze del caso.

 

“Non lasciamo soli i calciatori” è la promessa-appello del dott. Petrocelli, medico, socio ed una delle vere anime di questo Taranto, che risale in classifica e teme che tutto possa essere vanificato da una sorta di crisi al buio. Per dire come è andato il match di ieri, si possono ascoltare le parole del preparatore dei portieri campano Raffaele Mancuso, che ha parlato al posto del tecnico Carannante, squalificato.

“Nel primo tempo abbiamo dominato, mentre nella ripresa abbiamo concesso molto poco. Sono amareggiato per questo pari perché è arrivato a causa di due infortuni. Il Taranto si è fatto avanti solo nella parte centrale della seconda frazione con tre tiri dalla distanza. Noi, invece, abbiamo colpito una traversa, il portiere ha fatto due interventi prodigiosi e forse meritavamo un calcio di rigore per un fallo di Maraglino su Tedesco. E’ un pari ingiusto, perdiamo due punti in classifica. Questo è un risultato che aiuta il Taranto, una formazione organizzata, ben allenata e che non avrà problemi a salvarsi prima di tutti; il Sant’Antonio Abate è una squadra giovane ed era costretta a vincere per togliersi dalla zona calda. Neve, grandine e vento hanno condizionato il match”.

 

In controluce all’amarezza campana si vede la soddisfazione tarantina, capace di rimontare due reti di svantaggio, a dimostrazione che il carattere non manca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche