25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 07:30:39

Archivio Sport

Taranto-Battipagliese 3-2. Emozioni e gol allo Iacovone


Quanta sofferenza. Ma alla fine a festeggiare è il Taranto. Nonostante qualche rischio di troppo e nonostante sia riuscita a subire il ritorno degli ospiti in 10 per 50 minuti per effetto dell’espulsione di Odierna al 37′ del primo tempo.

 

La gara con la Battipagliese si apre con un minuto di silenzio per ricordare la scomparsa dell’ex rossoblu Imbriani.

 

Il risultato finale di 3-2 per il Taranto, in realtà, non rende giustizia alla formazione di casa che ha avuto molte occasioni per chiudere molto prima il match.

 

In vantaggio dopo 12′ passa la Battipagliese con Sorrentino su azione proveniente da calcio d’angolo.

 

Un gol che scuote il Taranto che si butta all’arrembaggio ed al 26 trova il calcio di rigore. Sul dischetto si porta Mignogna che mette le cose a posto siglando l’1-1.

 

Ma il Taranto è destinato a soffrire ancora: al 34′ è di nuovo in vantaggio la Battipagliese con una spettacolare rovesciata di Cammarota.

 

Poi, ecco uno dei momenti chiave dell’incontro: dopo appena un minuto, infatti, gli ospiti restano in 10 per l’espulsione di Odierna.

 

Il Taranto ne approfitta subito e al 38′ trova il secondo pareggio con El Ouazni che incrocia su assist di Molinari.

 

Nel secondo tempo gli ospiti hanno la grande opportunità di tornare in vantaggio al 7′ su calcio di rigore. Ma Sorrentino spreca.

 

E il Taranto ringrazia mettendo il sigillo sul match al 75′ con Molinari con un gran destro al volo che fa esultare i tifosi sugli spalti.

 

Tre minuti dopo è Fumai a regalare l’ultima emozione fallendo il 4-2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche