Archivio Sport

Taranto: «Pensiamo solo alla salvezza»


TARANTO – “Siamo molto dispiaciuti perchè stava andando tutto bene fino alla scorsa partita. Purtroppo abbiamo commesso due errori che hanno pesato e ci hanno condannati. Rigore o no, abbiamo commesso delle ingenuità e non siamo riusciti ad operare la rimonta: ora dobbiamo rimboccarci le maniche e guardare avanti, prendendo coscienza per evitare di ricommettere in futuro certi errori”. Carlo Vicedomini incarna bene lo spirito, deluso, del Taranto post Matera. Fa male lo 0-2 arrivati in coda a quella che doveva essere la settimana dell’orgoglio rossoblu, che s’è conclusa nel peggiore dei modi.

Lontana la quota 2.000 per le presenze allo stadio Iacovone quasi by night, visto che si è giocato alle 18, e soprattutto sul campo gli uomini di Pettinicchio hanno dimostrato di non essere all’altezza dei lucani, che pure sono una delle deluse del torneo. “C’era molta delusione e rabbia nello spogliatoio, adesso da martedì dobbiamo concentrarci sul Grottaglie per arrivare all’appuntamento nel miglior modo possibile. Va detto che abbiamo affrontato una delle squadre migliori del girone: a noi manca qualcosa per essere al loro livello e si vede. Il Matera ha vinto e lo ha meritato, non si può dir nulla. I festeggiamenti della settimana ed l’aver parlato di possibile aggancio dei playoff sono fattori che non ci hanno condizionato, abbiamo solo sbagliato partita contro una squadra molto forte, con una squadra importante. Purtroppo, in questo campionato le scelte degli under possono anche condizionare le partite. Ma non cerchiamo alibi, ci assumiamo tutte le responsabilità di questa sconfitta e guardiamo avanti pensando a raggiungere l’obiettivo della salvezza”. Così il mediano ionico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche