17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 20:34:00

Archivio Sport

Taranto-Brindisi: 1-1. I rossoblu rimontano in 10


Per come si erano messe le cose alla fine del primo tempo, il punticino conquistato dal Taranto nel derby contro il Brindisi è da salutare con grande soddisfazione.

All’intervallo, infatti, i rossoblu erano sotto di un gol e con un uomo in meno per l’espulsione di Terrenzio che aveva colpito Tedesco al 42′.

Poi, il pari al 7′ del secondo tempo ha restituito fiducia agli uomini di Pettinicchio che hanno condotto a termine la gara senza subire troppo il ritorno ospite.

La gara è stata equilibrata sin dall’inizio. Con il Taranto che rischia il tridente d’attacco composto da Molinari, Mignogna e Bongermino. Un tridente che, però, quasi mai è riuscito ad impensierire la difesa ospite.

Il Brindisi, dal canto suo, ha dimostrato allo Iacovone di essere squadra compatta e capace di colpire nelle poche occasioni che riesce a creare. Così ha fatto, ad esempio dopo appena 10 minuti di gioco con Tedesco che ha provato la conclusione dalla lunghissima distanza, trovando leggermente impreparato il portiere rossoblu Maraglino.

 

Il gol manda un po’ in confusione il Taranto che tracolla, senza però capitolare. Ma al 42′, come detto, si registra l’episodio che avrebbe potuto condizionare l’intero match: scambio di cortesie tra Tedesco e Terrenzio, con quest’ultimo che si fa cacciare dal direttore di gara.

 

Sembra finita per il Taranto che, però, nella ripresa trova subito il pari che rimette le cose a posto. Al 7′ Molinari viene atterrato in area ed il direttore di gara non ha dubbi: è calcio di rigore. Della trasformazione si incarica lo stesso argentino che regala un punto al Taranto.

La gara non vive altri sussulti ed alla fine c’è tempo per lo scambio di auguri pasquali in campo e sugli spalti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche