12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 17:00:38

Archivio Sport

Taranto-Nardò. Rebus Colomba per il derby


Che farà la famiglia Colomba? E’ uno dei dubbi che segnano il futuro del calcio tarantino. Se da parte dell’attuale assetto societario si garantisce che il futuro sarà ‘tranquillo’, nell’operazione di ricapitalizzazione in corso si aspetta di capire cosa farà il tandem Bongiovanni-Zelatore.

Se i due soci ‘Prisma’ dovessere non mettere mano al portafogli, allora saranno i soci che fanno riferimento al presidente Nardoni ad aumentare la quota pro capite – o la base societaria va allargata.

Ed in questo puzzle si dovrebbe inserire la tessera Colomba, legato – non è un mistero – a Nardoni e avvistato del resto anche allo stadio Iacovone.

Ma più di una volta, quando i Colomba (padre o figlio) sono parsi ad un passo dal Taranto, l’affare è saltato. Difficile capire cosa succederà questa volta. Di certo, la partita tra Taranto e Nardò capita in un momento particolare. I neretini hanno avuto il maggior momento di gloria della loro storia calcistica grazie proprio alla famiglia Colomba. E questo mette ancora più pepe ad un match che se non potrà dir molto per quanto concerne la classifica, di certo stuzzica l’orgoglio, dopo la rissa che ha caratterizzato la gara d’andata vinta 3-2 dai salentini in un clima da autentica corrida, che non ha fatto onore al calcio. I rossoblu sono al lavoro per prendersi la rivincita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche