17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 00:33:00

Archivio Sport

Prove di futuro per il Taranto. Pettinicchio verso il “bis”


TARANTO – “Un’emozione grandissima, mi hanno commosso, volevo baciarli uno ad uno. Molti di loro li conosco, perchè sono un tifoso di questa squadra e vivo qui: i supporters rossoblu mi sono sempre stati vicini”. Parola di Giacomo Pettinicchio, a cui i tifosi rossoblu hanno tributato un’ovazione, prima del match con il Nardò. E nel Taranto che pensa al futuro, e prova a disegnare un anno da vivere da protagonista, il primo dubbio è proprio quello sul trainer: puntare ancora sul mister tarantino? “Sono a disposizione per l’anno prossimo: sarebbe bello ripartire da questo gruppo e dalla tarantinità, che è elemento fondamentale di questa squadra. La base è solida”.

Non frasi di circostanza, nè presuntuose autocandidature; un profilo basso, quello di Pettinicchio, che ha molte e meritate chance di essere confermato. Il 4-1 sul Nardò è un mattone in più sulla strada della riconferma. “Siamo molto contenti. Abbiamo risposto sul campo a quanto accaduto all’andata ed i quattro gol realizzati ci fanno davvero molto piacere. I ragazzi hanno fatto tutti molto bene. Ovviamente qualcuno ha pagato lo scotto di aver giocato poco, come Biondo e Faccini, ma sono particolarmente soddisfatto della loro prestazione. Tutti hanno dato il massimo per conquistare la vittoria e la salvezza. Certamente, avevamo tutti una motivazione particolare per quanto accaduto all’andata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche