25 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2022 alle 19:57:00

Archivio Sport

Roberta, la rabbia della regina mancata


“Dopo la palla break sciupata sul 2-2 ci sono stati altri punti decisivi. Certo, la striscia di cinque punti nel tie-break è stata pesante. Ma eravamo sempre vicine”. Così Roberta Vinci e Sara Errani hanno commentato la sconfitta nella finale di doppio degli Internazionali d’Italia.

La Errani era piuttosto nervosa, tanto da aver lanciato per terra una racchetta. “Si, mi sono arrabbiata parecchio. Su questo campo appena prendi una riga è punto. E’ capitato un po’ troppo spesso, quindi mi sono innervosita”.

Prima del Roland Garros, Roberta Vinci ha scelto di giocare a Bruxelles. “Prima di uno Slam ho sempre fatto così. Ero indecisa tra Bruxelles e Strasburgo, alla fine ho scelto il primo”. Alle due manca un solo Slam in doppio: Wimbledon. “Ma non faremo nessuna preparazione specifica. Dopo il Roland Garros avremo una programmazione diversa, poi ci ritroveremo direttamente a Londra”. 

Roberta ora andrà a Bruxelles, dove sarà la seconda testa di serie nel torneo WTA, mentre Sara tornerà alla base di Valencia per rifinire la preparazione in vista del Roland Garros. Roberta Vinci resta al 15esimo posto del ranking con alle sue spalle Francesca Schiavone (38a) e Camila Giorgi (88a). E’ la seconda testa di serie al “Brussels Open”, WTA Premier su terra battuta che precede il Roland Garros.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche