12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 07:19:17

Basket

Cus Jonico Taranto- Venafro: 72-81. Violato il PalaMazzola

La formazione tarantina deve rimandare l'appuntamento con la vittoria


Arriva la sconfitta per il Cus Jonico Basket Taranto che non riesce a cogliere il primo successo della stagione. Ancora senza Fanelli, Giuffrè e Sarli, la squadra di coach Leale ce l’ha messa tutta per battere Venafro ma ha dovuto cedere il passo alla fine di una partita gagliarda dei “vecchi” così come dei giovani, da Pizzo e Bisanti passando per Appeso. Ma non è bastato, il black out finale, 2 punti negli ultimi 4’ a fronte del +11 ospite pesa come un macigno sulla quinta sconfitta di fila. Leoncavallo 19 punti top scorer, Valentini, Pizzo e Salerno. Per Venafro 25 di Carrichiello e 16 di Minchella.

Taranto parte forte con due triple di Moliterni e Pizzo per il 7-2 che diventa 10-6. Petrazzuoli non ci sta e sempre di tripla rimette subito in carreggiata Venafro che torna a contatto. Valentini è in versione assist man, sue le palle migliori per Leoncavallo e per la mano educata di Pizzo che ancora di tripla fa il +9 per un quarto che si chiude sul 21-12.

L’impatto col secondo quarto è disastroso per il Cus Jonico che prende una ventina di punti nei primi 5’ dalle mani calde di Petrazzuoli e Minchella che ribaltano il punteggio: 30-31 al 14’. Coach Leale non demorde, mette dentro forze fresche. Come a Martina buono l’impatto dell’under Bisanti che segna 6 punti e contribuisce con lo zoccolo duro della squadra a tenere avanti Taranto. Salerno e Leoncavallo vanno per il 37-37, prima dell’intervallo il libero a segno di Appeso viene vanificato dalla tripla, ancora, di Minchella per il 40-38 Venafro.

Dopo il riposo con i ragazzi della Virtus protagonisti a centro parquet tornano in campo le squadre. Appeso apre le ostilità con una tripla, l’ingresso di Valentini dà una spinta a Taranto che si porta sul 57-51 grazie anche al canestro di Pizzo ma Carrichiello trova sempre la mattonella giusta per fare male alla difesa cussina. La partita torna in equilibrio sul 57 pari, la tripla di Moliterni non sposta la bilancia per il quarto che si chiude sul 62-61 Cus.

Non cambia il canovaccio anche all’ultimo quarto. Leoncavallo si prende la scena ed anche il canestro più il libero ma Marinello risponde per le rime per il 70-70. Sul più bello Il Cus Jonico si blocca e non segna più dal campo negli ultimi 4’ se non un paio di liberi. Venafro invece non sbaglia un colpo e vola in un amen a +10 violando il PalaMazzola.

CUS JONICO TARANTO – SARDELLA VENAFRO 72-81

Cus Jonico Basket Taranto: Leoncavallo 19, Pizzo 10, Moliterni 9, Valentini 10, Salerno 11, Appeso 4, Arcopinto ne, Prisciano ne, Bisanti 9, Bitetti. All: Leale.
Farmacia Sardella Dynamic Venafro: Carrichiello 25, Marinello 11, Minchella 16, Ferraro, Tamburrini 7, Vergara 8, Ricci, Petrazzuoli 14, Potena, Brusello. All: Mascio
Parziali: 21-12, 38-40, 62-61
Arbitri: Biagio Baccillieri di Maglie (Le) e Denny Lillo di Brindisi.
Usciti per falli: -; Note: spettatori 300

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche