x

x

Coach Palagiano: «Dinamo, ripartiamo»

Coach Palagiano: «Dinamo, ripartiamo»

Next stop Lecce. La Dinamo di coach Palagiano, ritrova il parquet e si appresta a far visita a Lecce, nella gara che segna la ripresa delle attività agonistiche, dopo circa un mese di stop. A fare il punto sullo stato di salute delle joniche ci ha pensato il coach, che si è soffermato sulle difficoltà nascoste dal prossimo impegno ed ha poi espresso il proprio giudizio sul valore del campionato. “La squadra in questo periodo si è allenata ad un buon ritmo, purtroppo abbiamo dovuto fare i conti con qualche defezione ma tutto sommato siamo riusciti a svolgere le sessioni di allenamento in maniera produttiva, fermo restando che sino a qualche giorno addietro non vi fosse ancora certezza sulla ripresa dei campionati. Non è stato facile ma in tal senso va inquadrato il gran lavoro della società che in una situazione di assoluta penuria impiantistica, ci ha consentito di restare in moto. Siamo pronti, ci presentiamo a questo appuntamento al completo, decisi ad affrontare col piglio giusto una gara molto importante contro un avversario ostico; l’obiettivo è quello di sbloccarci anche lontano dal parquet amico, approcciando alla contesa con la solita determinazione che ci contraddistingue.

Lecce? Squadra di buon livello, se dovessi esprimere un giudizio direi che le giallorosse sono la vera e propria sorpresa di questo torneo. È stato un mese molto complicato – ha aggiunto il coach -, il non vedere l’orizzonte della ripresa ci ha creato apprensione, ostacolando il nostro programma di crescita. Non è stato facile mantenere alta l’attenzione delle ragazze ma sono soddisfatto. Ci stiamo confrontando con realtà di livello, nelle prime giornate abbiamo affrontato compagini attrezzate per il salto di categoria non sfigurando, anzi, alzando bandiera bianca solo nel supplementare contro Trani e portando della serie C sta per diventare realtà, per Antonio Guastamacchia: “E’ il mio debutto nel calcio professionistico. Credo che domenica ci siamo per l’esordio!- esclama- Devo solo fare i complimenti alla mia squadra, perché è stata artefice di un girone d’andata interpretato sopra le aspettative: conquistare trenta punti non è mai facile. Ho dialogato costantemente con mister Laterza, l’intesa è profonda: si è informato ogni giorno sulle mie condizioni fisiche e psicologiche. Mi sento bene: ho l’ultimo la vittoria a casa con Brindisi. Ora il calendario ci mette davanti due trasferte e ci stiamo preparando per fare bottino pieno. Il gruppo? Molto particolare, serve renderlo omogeneo, abbiamo un roster variegato composto da atlete di tutte le età, serve tempo ma sono fiducioso di poter raccogliere i frutti del lavoro svolto sin qui, con l’auspicio di riuscire a valorizzare sempre di più i prodotti del nostro vivaio, amplificando la cassa di risonanza di quel progetto di crescita umana e sportiva messa al centro del progetto Dinamo ormai da anni”.