x

x

Buonasera

Il Cus Jonico va: vittoria importante in terra di Bari

Vincere aiuta a vincere, si sa. Per questo, sempre restando con i piedi per terra, il Cus Jonico Basket Taranto accoglie con soddisfazione la vittoria del 1° Memorial Andrea Scalera che ha visto i ragazzi di coach Olive protagonisti nel fine settimana appena concluso al PalaBalestrazzi di Bari. Un quadrangolare organizzato dall’Adria Bari intitolato alla memoria dello sfortunato ragazzo barese, ex atleta biancorosso, che perse la vita in circostanze tragiche nel novembre 2013 mentre faceva kitesurf nel Salento. Nella semifinale di sabato il Cus Jonico, griffato Eden Bar in questo precampionato, ha battuto la New Basket Mola in un anticipo del prossimo campionato di serie C Gold.

Risultato finale 94-73 (27-16, 48-37, 69-53).

A seguire nell’altra semifinale dal sapore diderby in salsa C Silver i padroni di casa dell’ Adria Bari hanno battuto la Polisportiva Nuova Matteotti Corato 69-68.Nella prima finale di domenica la Nuova Matteotti Corato si è aggiudicato il terzo posto sovvertendo il pronostico 76-70 contro la New Basket Mola. Il clou in serata con Cus Jonico e Adria Bari a giocarsi il Memorial. Taranto in vantaggio di misura nel primo quarto 20-18, poi i biancorossi chiudono davanti all’intervallo 41-37 trascinati dal lituano Macernis, votato poi mvp del torneo. Il Cus torna in campo più convinto, annulla il gap e chiude in parità il terzo quarto a quota 58. Nell’ultimo quarto i rossoblu escono alla distanza piazzando un break importante di 18-4 aggiudicandosi partita e torneo 76-62. Al alzare il 1° Memorial Scalera, con il trofeo consegnato dalle mani dei familiari del compianto Andrea, è stato capitan Grosso che analizza così lo stato di forma del Cus Jonico a tre settimane dall’inizio del campionato: “Vincere fa sempre piacere, non lo scopro certo io, nonostante fosse “solo” un torneo precampionato, ci aiuta comunque nella costruzione di una mentalità vincente che lo staff vuole trasmetterci dal primo giorno! Ci portiamo spunti di riflessione positivi come la nostra discreta attitudine difensiva ed una maggiore fluidità in attacco ma anche la consapevolezza che per sviluppare il nostro gioco dobbiamo essere sempre concentrati al 100%. Per quanto riguarda il precampionato credo che stiamo lavorando bene con tanto impegno e dedizione da parte di tutti, è normale in questo momento che sia l’intesa che la condizione generale non siano al massimo ma sarebbe strano il contrario, l’obiettivo è continuare a crescere per farci trovare pronti all’inizio del campionato!” E dopo un po’ di meritato riposo si torna a lavorare e sudare in settimana in vista del prossimo week end quando il Cus Jonico sarà impegnato ad Ostuni nel Memorial Vito Gentile, sabato la semifinale contro il Basket Cerignola (l’altra semifinale è Cestistica-Andrea Pasca Nardò) e domenica le finali.

Taranto, è Nicola Dionisio il nuovo ds

Il Taranto ha finalmente un nuovo direttore sportivo: si tratta di Nicola Dionisio. Il senso dell’attesa, il gioco delle parti, gli ostacoli criptici, finalmente l’esito: dopo un mese di approcci, di colloqui, di riflessioni, ma anche di trattative illustrate, sospese, persino ed implicitamente rifiutate, il Taranto ha scelto il suo nuovo ds. Finalmente, nella giornata […]

Prisma Taranto, Rizzo è il nuovo libero: «Felice di ripartire da qui»

Marco Rizzo sarà il nuovo libero della Gioiella Prisma Taranto. Classe 1990 di 185 cm di Galatina, Marco torna in Puglia dopo tre anni a Vibo Valentia. Aveva iniziato la sua carriera ad Ugento, Taviano e Gioia del Colle, per poi migrare a Gela, Genova, Molfetta, Brolo e Sora, finché non è arrivato il salto […]

Nuovo ds del Taranto, tutto ancora da decidere

Nel labirinto delle ricerche e delle decisioni. E’ trascorso un mese dall’epilogo del campionato regolare, caratterizzato dal conseguimento della salvezza aritmetica, ed il Taranto continua a trovare ostacoli e pause nelle trattative per l’ingaggio del nuovo direttore sportivo: quel vantaggio cronologico accumulato sulla tabella di marcia della riorganizzazione ai vertici societari, al cospetto di altre […]

Taranto, il “giallo” del nuovo ds

Surreale ed enigmatica. La ricerca e, soprattutto, l’ingaggio del nuovo direttore sportivo da parte del Taranto vivono una situazione di stallo che, a sua volta, ha già compromesso quel vantaggio cronologico sulla tabella di marcia della riorganizzazione societaria, resa necessaria dopo il prematuro licenziamento di Francesco Montervino nell’epilogo del campionato regolare, suggellato dalla salvezza diretta […]