Calcio

Francesco Vivacqua è del Taranto, accoglienza da star

La presentazione dell'esterno prelevato dalla Lazio


“Forza Taranto!!!!”. Non si presenta in modo proprio originalissimo, su Facebook, Francesaco Vivacqua.

Ma sull’esterno under arrivato dalla Lazio, che completa l’organico messo a disposizione del mister Enzo Maiuri, le aspettative sono tutte su quello che saprà fare in campo.

Aspettative alte, a dir la verità: perchè il baby talento cresciuto nella cantera biancoceleste è stato fortemente voluto, ed è stato suo malgrado protagonista di una trattativa-tormentone lunga e complessa. “Perché fino a poco fa ero ancora tesserato con la Lazio” ha spiegato. “Il mio ormai ex club mi aveva garantito un’altra sistemazione, nell’attesa mi sono allenato con la Primavera: mi hanno lasciato libero di cercare la squadra a me più gradita e ho scelto Taranto. Abbiamo impiegato molto tempo per il mio passaggio in rossoblù proprio per completare la conclusione del mio rapporto con la Lazio”.

Le sirene dall’estero, per la precisione dalla Polonia, non lo hanno distratto: Ho conosciuto lo staff del Taranto nel ritiro di Camigliatello, ed ho visto grande professonalità. Ho fatto una scelta di cuore, anche se ero richiesto dalla serie A polacca, ho scelto io la maglia rossoblù”. Che tipo di giocatore è Vivacqua: “Sono cresciuto come attaccante, ed ho sempre segnato tanto, poi sono stato adattato come esterno nelle giovanili della Lazio per esigenze di formazione. Ho cambiato ruolo e ora sono un centrocampista, ma nel mio dna c’è sempre il gol e quindi quando posso cerco la conclusione in porta. Sono un uomo di fascia sinistra, anche se sono un destro naturale, per questo mi piace rientrare e tentare il tiro in porta”.

Per lui possibile esordio, subito, in occasione del match di Coppa Italia, i trentaduesimi con il Bisceglie al Ventura: “Alla Coppa teniamo eccome, anche perché potrebbe garantire un posto nella categoria superiore in caso di ripescaggi” le parole del trainer nerazzurro, Bitetto, ex Martina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche